Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un ripasso: come risparmiare sulla Rc auto con la legge Bersani

Credo e spero che tutti siano a conoscenza della Legge Bersani, tuttavia mi è capitato spesso di parlare con persone che non sapevano nulla di argomenti che secondo me sono di dominio pubblico.

Se sono io informato o loro disinformati, non lo so, ma nel dubbio un ripasso fa sempre bene.

Scrive Altroconsumo

Questa normativa stabilisce che in caso di acquisto di un veicolo aggiuntivo, sia nuovo che usato, il titolare della polizza o un suo familiare possano godere della classe di merito più favorevole, sia rimanendo legati alla stessa compagnia che cambiandola.

Di fatto, chi stipula un nuovo contratto può utilizzare l’attestato di rischio del titolare ed ereditare, così, la stessa classe di merito.

Normalmente, quando si stipula un nuovo contratto di assicurazione, la classe d’ingresso “standard” assegnata è la CU 14 e questo corrisponde anche a un premio più elevato.

Allora come sfruttare i benefici previsti dalla Legge Bersani?

Per fare in modo che questa regola venga applicata, sono necessarie alcune condizioni.

Innanzi tutto il veicolo deve essere stato appena acquistato e deve quindi essere assicurato per la prima volta, sono perciò esclusi tutti i casi di rinnovo.

Il veicolo, inoltre, deve essere della stessa tipologia di quello di cui vogliamo utilizzare l’attestato di rischio (ed ereditare la classe di merito): quindi è valido solo da auto ad auto, per esempio, oppure da moto a moto e non nei casi auto-moto.

continua la lettura QUI

Un commento su “Un ripasso: come risparmiare sulla Rc auto con la legge Bersani

  1. andrea
    10 marzo 2018

    Le regole Bersani in tema di RCA sono quanto di peggio si possa immaginare.

    Le compagnie se ne fanno 2 baffi della classe di merito del familiare e penalizzano il neo-patentato con altri parametri (età, anni di patente, residenza ecc…)

    Questo, in combinazione con l’indennizzo diretto (che solleva conflitto di interessi tra assicuratore ed assicurato), ha peggiorato di molto le condizioni di copertura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: