Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Le anime non hanno colpa

12

Per tentare di rispondere ai quesiti fondamentali dell’esistenza ed al tema racchiuso nel titolo, quasi sempre l’uomo ha avuto necessità di appoggiarsi a religioni e filosofie.

Per alcuni è stato sufficiente credere in qualcosa di sovrannaturale, per altri c’è bisogno di qualcosa di più..

È qui che entra in gioco, secondo l’autore, una pratica molto particolare da lui utilizzata, di cui è facile parlare anche senza averne precisa conoscenza ma che può racchiudere risposte sorprendenti, segreti spirituali meravigliosi per coloro che hanno voglia di tentare di scoprirli andando oltre la pura curiosità.

Si tratta dell’ipnosi regressiva, tecnica che contempla il ritorno alle “vite passate”: in esse si troverebbe la chiave dei disagi di questa esistenza, ricondotti e portati dall’anima in questa vita.

Colpe da scontare da un’anima rea che deve purificarsi tramite il percorso della reincarnazione.

L’ipnosi regressiva o evocativa è una variante specifica della più nota e comune ipnosi, che mira a rimettere in contatto se stessi con una realtà che definiremo ancestrale, primitiva, profondamente spirituale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 marzo 2018 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: