Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: La lebbra dell’anima

 

Gherardino Segalello è una figura emblematica nel panorama ereticale del Medioevo del XIII secolo. La sua storia, legata alla città di Parma, si intreccia con i movimenti pauperistici ispirati al francescanesimo.

Gherardino decide infatti di spogliarsi dei beni materiali e dedicarsi alla Penitenza (a ispirarlo è l’estatica visione di affreschi raffiguranti gli Apostoli, nella Chiesa di San Francesco a Parma, ormai andati perduti).

Il Saggio ricostruisce il contesto storico della Parma medioevale e descrive i principali movimenti ereticali sorti a partire dal XIII secolo, tra i quali emerge il movimento degli Apostolici, di cui Gherardino fu uno dei principali promotori.

Umberto Cocconi ricostruisce l’intensa storia del controverso personaggio parmense: Gherardino l’eretico, ma anche l’uomo “innamorato del Vangelo”, che per un certo tempo ebbe la protezione del Vescovo Obizzo Sanvitale, la cui storia finì però tragicamente con la condanna al rogo nell’anno 1300.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 marzo 2018 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: