Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il sorriso triste dei girasoli

 

Testi & foto di Mikychica.lettrice 

E’ un romanzo scritto a quattro mani, in parte autobiografico, nella quale i due protagonisti, uno psicoterapeuta e una paziente, ciascuno indipendentemente dall’altro, rievocano il proprio passato e riescono, in questa terapia involontariamente reciproca, a trovare “le parole per dirlo” e la forza di andare avanti.

Un libro complesso, scritto con profondità, precisione, delicatezza e sensibilità da questi due autori − Georghe e Mariani − che non temono di dover andare a fondo e scavare, nell’animo umano.

La storia di una donna che cerca di darsi delle risposte, perché vuole ricominciare a vivere davvero, affogata tra le sue paure.

L’accettazione della propria storia è il primo passo verso la guarigione e considero un atto di compassione verso gli altri la condivisione della stessa.

Un libro certamente non facile, ma che tutti dovrebbero leggere , che offre spunti per profonde riflessioni e che emoziona il lettore, nei molti passaggi lirici.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 ottobre 2018 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: