Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

La professionalità è apprezzata, anche se hai il prezzo più caro…

Negli ultimi giorni ho scritto spesso dell’approssimazione e scarsa professionalità nel mondo del lavoro, cosa questa che complica tutto e costringe a rincorrere clienti e fornitori per avere informazioni che avrebbero dovuto fornire da subito.

Vedi ad esempio quel cliente spagnolo che questa mattina mi ha inviato la foto di un articolo chiedendomi se potevamo produrlo e qual’era il minimo fornibile.

Si, lo posso produrre, però dovresti perlomeno dirmi la qualità del materiale e le dimensioni, no?

In questi giorni dobbiamo fare dei lavori sulla rete elettrica, poca cosa, sarà mezza giornata di lavoro, per cui abbiamo chiesto direttamente all’azienda che ci ha fornito un rifasatore il nominativo di qualche elettricista di loro fiducia.

Prontamente hanno comunicato tre nominativi di aziende in zona. Fatta una breve ricerca sul web e trovati i siti aziendali di due aziende ho verificato i servizi offerti ed ho inviato un’email di richiesta per un sopralluogo.

La prima azienda, che chiameremo C per comodità, ha risposto nel giro di un paio d’ore e verso mezzogiorno sono venuti a vedere il da farsi. Persona simpatica e competente.

La seconda azienda, chiamiamola S, non ha risposto. Dopo due giorni ho sollecitato una risposta, per si o per no, e non hanno risposto.

Secondo me puoi non avere interesse per il lavoro in se’, non avere tempo, quello che vuoi, ma se un’azienda ti contatta, tanto più facendoti notare che il tuo nome è stato fatto da X, allora un cenno di riscontro lo devi dare.

Contenti loro … di certo c’è che ho segnalato questo modo di fare ad X, in modo che faccia a meno di segnalarli ad altri.

Infine c’è M, senza sito web e quando ho chiamato c’era la segreteria telefonica, con risposta al giorno successivo e visita nel tardo pomeriggio; ho quindi chiesto l’offerta via email per il giorno (lavorativo) successivo ed hanno detto che non c’era problema.

Lunedì l’offerta non è arrivata, l’ho sollecitata martedì ed è arrivata, telefonica, il mercoledì.

Arriviamo ai prezzi.  C: 680 € – S: non pervenuto – M: 450 €.

La differenza tra C e M è notevole, per cui va da sè, di soldi da buttare non ce ne sono, tanto più considerando che è anche necessario un intervento di manutenzione straordinaria al carrello elevatore, e sono altri 350 € da tirare fuori.

Però … e qui arriviamo al titolo del post, ho apprezzato il fatto che C abbia prontamente risposto alla richiesta e gestito al meglio i passi successivi, per cui gli ho scritto informandolo che non avrebbe preso il lavoro per la forte differenza di prezzo, ma che avevo apprezzato il loro modo di lavorare, per cui li avrei in ogni caso tenuti presente per il futuro.

E loro hanno ringraziato per l’apprezzamento.

Spesso sul web leggiamo proteste e lamentele ed anche nel mondo reale tutti si ricordano di chi lavora male, senza mai spendere una parola per chi, invece, fa quello che deve fare con serietà e professionalità.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31 gennaio 2019 da in Il mondo del lavoro, Pensieri, parole, idee ed opinioni con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: