Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Al Pronto Soccorso ai tempi del Covid…

Ieri nel tardo pomeriggio mio padre e’ andato al Pronto Soccorso della Multimedica di Sesto S.G. per un problema alle vie urinarie.

Causa l’emergenza Covid non si puo’ entrare nel PS il che e’ logico, tuttavia visto che l’emergenza dura da tempo e durera’ a lungo credo che bisognerebbe gestire meglio ammalati ed accompagnatori.

Infatti li hanno fatti aspettare nel cortile antistante l’ingresso, in piedi; magari qualche sedia, distanziata, potevano metterla…

Mia mamma 86enne e’ rimasta fuori, in piedi, per 2,5 ore prima che le portassero una sedia e quando me lo ha detto ho pensato ad una gentilezza da parte di un infermiere, ma in realta’ la sedia l’hanno portata su sollecitazione di mio padre che gli ha detto che mia mamma ha 86 anni e non poteva stare in piedi cosi’ tante ore.

Che nessuno pensi a questo aspetto mi lascia perplesso. e’ carenza organizzativa e non penso solo a mia mamma, ma agli anziani in genere, a donne con bimbi, e comunque sono persone spesso provate dal fatto di essere in (lunga) attesa di un parente che bene non sta.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: