Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Tanti piccoli fuochi

“A volte bisogna bruciare tutto e ricominciare da capo. Dopo un incendio il terreno diventa più ricco, e possono crescere cose nuove. Anche le persone sono così. Ricominciano da capo.
Trovano un modo”.

Testi & foto di Ro_0225

Bellissimi gli abitanti di Shaker Heights, con le loro case perfette, nella loro bellissima città perfettamente ordinata, dove tutti vanno d’accordo e seguono le regole e ogni cosa deve essere bellissima e perfetta, a prescindere dal caos che regna all’interno.

Tutto bellissimo e perfetto appunto, fino all’arrivo di due moderne nomadi, che conducono una vita itinerante: Mia, misteriosa e stravagante fotografa e la timida figlia adolescente, Pearl, che non mettono mai due volte il piede nello stesso posto, che hanno una sola regola: non affezionarsi. A nessun luogo, a nessun appartamento, a nulla. A nessuno.

Ecco che due persone fuori dal comune di rara umanità e semplicità riescono a turbare il perfetto equilibrio di questa “isola” felice.

Un’occasione forse per alcuni abitanti di guardarsi dentro per la prima volta, e rendersi conto che per la loro vita “perfetta” hanno rinunciato a molto…

Quanti rimpianti, quanti sogni infranti, quante passioni soffocate, quante bugie, quanti segreti… quanta ipocrisia dietro una così bella facciata… e magari non è ancora troppo tardi per cambiare le regole e ricominciare.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 giugno 2020 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: