Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Azami

Testo di Ro_0225

“Anche stasera, il tuo cuscino è bagnato di lacrime. Chi sogni? Vieni, vieni a me. Mi chiamo Azami. Sono il fiore che culla la notte. Piangi, piangi fra le mie braccia. L’alba è ancora lontana.”

Pochi ingredienti sapientemente dosati… sentimenti intimi, la magia di un ricordo sbiadito dal tempo, un mistero che fatica a svelarsi, in cui passato e presente s’incontrano, tra le pagine di una piccola storia struggente e malinconica.

“Azami.. come il fiore di cardo, un fiore bello ma pieno di spine.”

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 dicembre 2020 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , .
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: