Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Monaco

di Robert Harris

Mondadori – Pagg. 300 – € 19,00 (io ho acquistato l’ebook a costo zero, sfruttando i punti Vip Kobo)

Trama: Settembre 1938. Hugh Legat è uno degli astri nascenti del Servizio diplomatico britannico e lavora al numero 10 di Downing Street come segretario particolare del primo ministro, Neville Chamberlain.

L’aristocratico Paul von Hartmann fa parte dello staff del ministero degli Esteri tedesco ed è in segreto un membro della cospirazione anti-Hitler.

I due uomini, che si erano conosciuti e frequentati a Oxford, non si sono più visti né sentiti per sei anni, fino al giorno in cui le loro strade si incrociano nuovamente in circostanze drammatiche in occasione della Conferenza di Monaco, un momento cruciale che definirà il futuro dell’Europa.

Entrambi si ritroveranno di fronte a un grave dilemma: quando sei messo alle strette e il rischio è troppo alto, chi decidi di tradire? I tuoi amici, la tua famiglia, il tuo paese o la tua coscienza?

Letto da: Paolo

Opinione personale: Robert Harris è un autore che apprezzo, difficile non citare Faterland o Pompei oppure il recente V2 ed anche in questo caso non mi ha deluso; ho letto recensioni un po’ critiche perchè la storia non ha picchi di tensione, ecc, ma questo non è un libro di spionaggio allo stato puro, bensì racconta la fase diplomatica con la quale si è invano tentato di evitare la II Guerra Mondiale,

La storia degli anni seguenti ci ha poi confermato che non solo non è stato evitato il conflitto, ma anche che Hitler è stato sottovalutato da molti. Nella mia classifica personale gli ho assegnato un Medio (3* su Kobo).

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 ottobre 2021 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: