Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Telemarketing e call center molesti

L’articolo letto oggi sul Corriere casca a fagiolo, in quanto proprio ieri ho scritto al Garante in merito alla condotta altamente scorretta della Fastweb che non tiene in nessun conto della normativa sulla Privacy, almeno non lo fa con la nostra azienda, questo nonostamte la richiesta di cancellazione dai loro archivi, inviata 2 anni fa stanchi dell’insistenza e dell’aggressività delle agenzie esterne che chiamano a loro nome.

A questo proposito invito tutti a segnalare queste violazioni al Garante anche se, a quanto pare serve a poco, in quanto nonostante l’indagine aperta sul loro conto non ha dato nessun esito positivo; la Fastweb ha scaricato ogni colpa sulle agenzie esterne, sebbene il titolare di uno di queste agenzie mi abbia confermato che non è così.

call center

La notizia: «I consumatori di nuovo esposti alle «persecuzioni» telefoniche da parte di società che si affidano al telemarketing per proporre insistentemente le proprie offerte».

È il gravissimo rischio prospettato dal decreto «milleproroghe» approvato al Senato nella mattina di mercoledì e che adesso dovrà essere approvato alla Camera.

A denunciarlo Federconsumatori e Adusbef in una nota congiunta. «Con l’approvazione del maxiemendamento – spiegano le associazioni – si dà alle aziende la possibilità di usare, per la propria attività promozionale, le banche dati tratte dai vecchi elenchi telefonici (precedenti all’agosto del 2005).

Paradossalmente, in questo modo, anche coloro che, esasperati dalle assillanti e moleste campagne telefoniche, avevano chiesto la cancellazione dagli elenchi pubblici, saranno di nuovo bersaglio del marketing telefonico».

«Questo è un Governo che, l’unica cosa che sa liberalizzare, sono le molestie! – rincara Rosario Trefiletti presidente di Federconsumatori -. Mentre, sul fronte dell’Rc-auto e della Class Action nulla è stato fatto, se non alimentare ritardi e dietrofront».

Al di là di giudizi in merito alla trasparenza ed alla chiarezza delle offerte proposte con queste modalità, sulle quali più volte Federconsumatori e Adusbef sono intervenute, «questo passo indietro è del tutto inaccettabile».

Fonte: http://www.corriere.it

12 maggio 2014 – a Mi Manda Rai 3 si è parlato delle telefonate indesiderate e del fatto che nonostante i tanti strumenti normativi a disposizione dei consumatori, spesso i cittadini continuano ad essere presi d’assalto dagli operatori di vari Call Center, che propongono le offerte più disparate.

Come difendersi dalle chiamate in cui cercano di vendere prodotti o servizi a tutte le ore del giorno?

Presente in studio Maurizio Pellegrini dell’inutile Registro delle Opposizioni.

Gli addetti ai lavori sembrano dimenticarsi che le regole ci sono, certo, ma sono puntulmente violate non solo da “una parte delle aziende” come afferma Umberto Costamagna, presidente Assocontact.

Ridicolo anche il consiglio di chiedere all’azienda di essere cancellati, dato che chi ti chiama (come ha precisato un ex operatore) non cita il nome dell’agenzia, ma quello del cliente finale.

C’è poi da chiedersi se l’Assocontact (così come l’Autorità) ci è o ci fà…

Un esempio tipico, che ho citato nel 2009  è quello di Mauro Paissan, allora componente del Garante della Privacy: “Il Paissan dice che si può richiedere la cancellazione dei propri dati, così come ha ripetuto a Striscia la Notizia, la scorsa settimana, il Presidente di un’associazione dei consumatori.”

Chiedere a chi?

A prescindere che nel 95% dei casi ti chiamano con numero privato, resta il fatto che quando chiedi infatti di parlare con un responsabile, per capire come e perchè abbiano il tuo nominativo, in genere chiudono la comunicazione oppure, con ulteriore presa in giro, ti mettono in attesa e dopo qualche minuto la “linea cade”.

Guarda la puntata

Enello specifico, alla faccia dei regolamenti dell’Assocontact, ecco l’agenzia che forma gli operatori e l’istruttrice che ribadisce il concetto: “menefreghismo nei confronti di chi ti dice che non vuole più essere richiamato”.

Guarda il servizio

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: