Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Lampadine a “luce bianca”

Articolo aggiornato dopo la pubblicazione

In queste ultime settimane sto cambiando un pò di lampadine alle mie auto e non riesco a capire se la cosa possa dipendere dall’obbligo delle luci accese anche di giorno oppure da un impianto elettrico che non è stato ben calibrato in origine; questo dubbio mi viene perchè la Smart ha bruciato 3 lampadine in 2 anni (30000 km) ed invece sulla Toyota la prima lampadina anabbagliante ha ceduto dopo quasi 4 anni (e 75000 km) e la seconda nei giorni scorsi, a 5 anni abbondanti di vita, dopo 109000 km.

Mi sembra di aver letto che la UE voglia imporre ai costruttori una norma che renda facile il cambio lampadina da parte degli automobilisti e senza l’utilizzo di attrezzi. Ho letto tempo fa su 4R di costi assurdi per cambiare la lampadina e per mia esperienza personale devo dire che alla Toyota me la cambiano all’istante, previo il pagamento solo della lampadina, per un importo di circa 14 €; alla Smart fanno i “preziosi” infatti la prima volta l’hanno cambiata al momento, anche in questo caso con il solo pagamento della lampadina (€ 12), ma la volta successiva mi hanno chiesto di ritornare al pomeriggio, cosa per me impossibile e che mi ha spinto a comprare la lampadina da un autoricambi (€ 15) ed a sostiturla da me, cosa che ho fatto anche la volta successiva.

La lampadina della Toyota è oggettivamente complicata da sostituire, per una pura mancanza di spazio e preferisco vivamente andare in concessionaria; sulla Smart la cosa è più facile, ma sicuramente non è un’operazione comoda per chi la deve fare una volta all’anno.

Quando mi sono recato al supermercato a comprare la lampadina della Smart, ho notato che erano esposte anche lampadine Osram a luce bianca, ad un prezzo più alto di quelle normali (€ 24,90 contro € 14,90), e che garantiscono (ma vatti a fidare della pubblicità…) una luce migliore ed uguale durata. All’Iper invece, ho visto le lampadine Bosch Xenon ad € 14,90…

Va da sè che non è mia intenzione montare lampadine a luce bianca, “effetto xenon”, per fare lo splendido, tuttavia mi chiedo se effettivamente la qualità della luce e della visibilità, sia migliore. Qualcuno ha utilizzato questo tipo di lampadine e mi sa dire se c’è un miglioramento effettivo della luce emessa?

Aggiornamento del 05.07.2009

Dovendo comunque acquistare delle lampadine di scorta prima di andare in vacanza, ieri ho comprato le Bosch. Prima di partire le cambio entrambe (ovvio) e vediamo un pò.

Aggiornamento del 23.10.2009

Oggi è bruciata una delle lampadine. In pratica è durata quasi 4 mesi; 😦 un pò poco, secondo me. Dopo l’esperienza allucinante dell’ultimo cambio lampadina, mi sono recato dal meccanico di fiducia (vedi link) ed abbiamo approfondito un poco il discorso lampadine.

E’ chiaro che l’uso diurno delle lampadine provoca un maggior consumo di lampadine che lavorano il doppio rispetto a prima, ma è anche fvero che vi possono essere delle concause, per questa breve durata.

Per quanto riguarda la Smart nello specifico, essendo un’auto piuttosto rigida, va da sè che le vibrazioni sono maggiori e possono causare la rottura di un filamento già stressato (ovvero fragile) a causa del maggior tempo di accensione e, in seconda battuta, possono esserci modelli che hanno un’errata calibratura/progettazione dell’impianto elettrco, per cui la moria di lampadine è superiore al previsto.

Circa questi problemi degli impianti elettrici ne avevo letto tempo fa su Quattroruote; se ben ricordo si diceva che tra l’altro l’ingresso massiccio dell’elettronica aumenta i consumi di energia che spesso sono calibrati con troppa precisione e possono esserci sbalzi di tensione.

Ma torniamo a noi. Avevo tre scelte davanti a me. 1) La lampadina classica 2) Quella attuale a luce bianca che però non incremente la portata del fascio di luce, ma emette luce bianca 3) Adottare una lampadina Daytime (siamo italiani, diciamo Luce diurna 😉 ) che però ha un costo doppio a quella normale (Pos. 1).

Secondo la Bosch, queste lampadine oltre a garantire il 10% di potenza in più, assicurano il mantenimento degli intervalli di sostituzione nonostante l’utilizzo anche diurno. Vedremo…

Il meccanico, onestamente, mi diceva che fino ad ora nessun cliente, di fronte al prezzo doppio, accettava di montarle, salvo lamentarsi della scarsa durata di quelle standard, per cui con una strizzata d’occhio 😉 mi diceva che se volevo fare da collaudatore, sarebbe stato contento anche lui.

Fortuna vuole che mentre aspettavo che cercasse i prezzi delle lampadine, notassi che è in corso una promozione Bosch su spazzole tergicristalli e lampadine, con uno sconto del 30%; fatto un rapido conto, le lampadine a lunga durata le avrei pagate come quelle a luce bianca, per cui perchè non provarle?

E per non sbagliare, al 27 ottobre è morta anche la seconda lampadina… insomma, hanno avuto una vita di poco superiore ai 3 mesi.

Seguiranno aggiornamenti, spero in là con il tempo…. 😀

Informazioni aggiuntive

Lampadine Bosch

Lampadine Daytime

Ma dato che non ricevo provvigioni da parte della Bosch, 🙂  ecco un link che porta ad una nuova lampada della Philips

6 commenti su “Lampadine a “luce bianca”

  1. Pingback: La Smart mangia le lampadine oppure è rogna? « Paoblog's Weblog

  2. Pingback: L’auto che “mangia” lampadine « Paoblog's Weblog

  3. Paoblog
    16 settembre 2009

    Le sto usando da metà luglio e mi trovo bene, ma la prova del 9 arriverà con la stagione invernale ovvero BUIO, pioggia e via dicendo… vedremo.

    Certo, anche se non è il mio obiettivo, c’è da dire che sulla Kmobile, fanno “scena” … 😉

  4. Pupo
    6 luglio 2009

    Lo zio le ha montate sul camion e si trova bene… 🙂

  5. lorena
    12 giugno 2009

    mah io so’solo che sulla uno le lampadine che costavano circa 2 euro si cambiavanop con una facilità estrema, sulla panda non so’ ma un meccanico mi ha detto che non è la stessa cosa.

    • paoblog
      12 giugno 2009

      Le lampadine della Smart costano da 12 a 15 € a seconda di dove le prendi, quelle della Toyota, sui 14 dal concessionario…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 giugno 2009 da in Il mondo dell'automobile (e non solo) con tag , , , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: