Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Quando i petrolieri ci prendono per il…

Si parla spesso del meccanismo distorto dei prezzi della benzina, per cui il prezzo aumenta sempre appena la quotazione del petrolio batte le ciglia, ma non scende con la medesima rapidità.

Ieri in questo post (https://paoblog.wordpress.com/2009/10/27/benzina-aumenta-mentre-petrolio-cala/) si parlava del fatto che ora la benzina aumenti anche quando il petrolio cala, il che è tutto dire.

Ieri sera, rientrando a casa, sono passato davanti ad un distributore Esso a Settimo Milanese ed il prezzo della verde era di € 1,27.

Questa mattina alle 6.40 ho notato che il prezzo, incredibile, è sceso ad € 1,266!!!!

Ben 4 millesimi di Euro (che neanche esistono) in una notte. Facciamo due conti: per un pieno di 40 litri equivale ad un risparmio di ben 16 cent.

Ed ora che non si dica che i petrolieri non calano i prezzi.

Articolo correlato: http://consumatore.tgcom.it/wpmu/2009/10/28/caropieno-finisce-nelle-mani-dellantitrust-di-mr-prezzi-e-del-ministro-scajola/#more-805

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: