Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

La verità sulle versioni a basso consumo: costano di più e fanno risparmiare poco

di Maurizio Caprino

Vi siete chiesti perché la pubblicità e la comunicazione delle case automobilistiche battano sempre più sulle loro “99 g”, versioni ecologiche e a basso consumo dei loro modelli?

Semplice: dal 2012 s’inizieranno ad applicare le multe per chi ha una gamma che in media sfora i 130 grammi/chilometro di emissione di CO2, quindi occorre spingere su tutte le versioni che abbassano la media.

Peccato che ciò avvenga a spese dei clienti: queste versioni costano qualche centinaio di euro in più rispetto a quelle “normali” e consentono risparmi ridotti, certo minori di quelli ottenibili tranquillamente guidando in modo più accorto l’auto che già abbiamo.

Non lo dico io, ma la Dekra, organizzazione tecnica tedesca accreditata in tutta Europa, che si è presa la briga di fare un test comparativo di quelli che”fanno male”: non era il “solito” paragone tra i consumi dichiarati e quelli reali di una stessa vettura (finora sulla stampa italiana si è visto solo questo e si sa già che c’è una differenza enorme, che nel caso delle “99 g” è stata addirittura tra il 40 e il 60%), ma quello tra le due versioni, che mette a nudo i limitati benefici di quelle “a basso consumo”.

Considerando Mercedes Classe S a benzina e Opel Insignia (+400 euro rispetto alla versione normale) e Volkswagen Passat (+500 euro) a gasolio, si è risparmiato in media un 7%, contro il 20% che è possibile ottenere con un’auto normalissima adottando semplici accorgimenti di guida che la stessa Dekra ci ricorda…

Continua la lettura qui > Strade sicure – La verità sulle versioni a basso consumo: costano di più e fanno risparmiare poco.

Articolo correlato > https://paoblog.wordpress.com/2010/03/29/la-ferrari-verde-si-come-no/

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 Maggio 2010 da in Ambiente & Ecologia, Consumatori & Utenti, Il mondo dell'automobile (e non solo) con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: