Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

La vendita della Smart a Roma

Ricevo da Francesco

Sto notando una cosa curiosa, riguardo alla Smart…

Questa particolare situazione che ho notato, una specie di escalation negli ultimi mesi, mi fa, in un certo senso, piacere perché dovrebbe significare che c’è sempre più interesse attorno alla Smart ed evidente conseguente richiesta di acquisto.

Altrimenti il fenomeno, se così vogliamo chiamarlo, che sto notando non si spiegherebbe, almeno con razionalità.

Tra le varie concessionarie di automobili nei pressi di casa mia, sembra si sia scatenata una competizione a chi venda più Smart.

L’autosalone plurimarche vicino al negozio della mia amica Giorgia, da qualche mese ha cambiato impostazione commerciale. In primavera, infatti, è improvvisamente morto l’amministratore; l’autosalone è stato chiuso per lutto quasi un mese, poi sgomberato, ridotto di dimensioni (circa un quarto dei locali è stato diviso dal resto e posto in affitto) e a settembre ha ripreso l’attività. Non so se gestito dalla stessa società.

Comunque: prima vendeva supercar nuove e usate, esponendo in vetrina vetture come Lamborghini, Ferrari, Bentley, Porsche, Hummer, Aston Martin, eccetera. Ora vende auto usate come Audi, Mini, Mercedes e Smart nuove.

In questo momento c’è esposta una Smart bianca con scritto disponibile in pronta consegna anche in altri colori e allestimenti. Tutto logico: è un plurimarche con le insegne (all’interno), non so se autorizzate, di vari marchi: Smart, Mini, BMW, Ferrari…

Da circa tre-quattro mesi la concessionaria Mitsubishi di piazzale Clodio, oltre a esporre vetture della Casa madre, presenta varie Smart a chilometri zero, alcune neppure immatricolate o, almeno, prive di targa.

Ma non ha nessuna insegna Smart: è una concessionaria Mitsubishi ufficiale, con tanto di insegna della casa giapponese.

Ieri, infine, ho notato che la concessionaria Lancia di viale Mazzini, di fronte alla sede Rai (concessionaria che ha l’insegna Lancia e vende, ovviamente, automobili Lancia; ma anche Fiat, pur non avendo nessun marchio Fiat, e non è strano essendo dello stesso gruppo; strano, caso mai, che non venda Alfa Romeo: incomprensibili logiche di squadra, verrebbe da dire) aveva in esposizione – tra Ypsilon e Musa, 500 e Panda – una Smart nera, nuova, senza targa e con i sedili ancora ricoperti dalle protezioni di plastica. Si sarà messo a vendere Smart anche il Gruppo Fiat?

Parafrasando una celebre quanto improbabile coppia comica della pedata (televisiva) potremmo dire:
– Smart da Totti!
– Da tuuuuuutti….
– ‘O sooooo… Stavo a scherzaaaaaaaa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 settembre 2010 da in Il mondo dell'automobile (e non solo), Pensieri, parole, idee ed opinioni con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: