Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Una luce misteriosa (e non era un ufo)

L’altro giorno ero appena partito con la Smart quando ad un certo punto ho notato  una rapidissima accensione della luce di cortesia. Mistero. Se ci fosse una porta aperta suonerebbe il cicalino.

Controllo che l’interruttore sia nella giusta posizione. Pochi metri ed ecco un’altra accensione per meno di secondo. La cosa mi fa ridere, ma resta il fatto che una luce che dovrebbe accendersi solo all’apertura delle porte, fa quello che vuole.

Fermo al semaforo, arriva l’intuizione, non rapidissima, ma d’altro canto il mononeurone fa quello che può. Mi giro ed allungo il braccio, tocco il lunotto e … 😉 … dannazione è aperto!

Ecco svelato l’arcano, quando le ruote incontravano un minimo dislivello, il lunotto si muoveva appena e la luce si accendeva.

Dopo un altro impegnativo ragionamento, ho dedotto che nel girare la chiave per accendere l’auto, probabilmente ho premuto inavvertitamente il tasto presente sulla chiave per l’apertura a distanza del lunotto.

Questo mi fa però pensare che forse sarebbe il caso di abbinare un cicalino anche al baule ed alla sua apertura.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 novembre 2010 da in Il mondo dell'automobile (e non solo), Pensieri, parole, idee ed opinioni con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: