Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Attenzione ai costi di Telepass family!

Pubblico un articolo letto oggi sul Blog della Casa del Consumatore.

Integro il tutto ramentandovi di porre attenzione alla modifica della carta di credito su cui appoggiare il pagamento, perchè potreste andare incontro ad una sorpresina, piccola, ma naturalmente a vostro svantaggio.

°°°

L’ondata di aumenti e rincari che ha travolto il nostro Paese dall’inizio dell’anno non ha risparmiato proprio nessuno, neppure tutti coloro che, per piacere e soprattutto per lavoro, viaggiano col trasporto pubblico e/o privato.

In particolare, tutti gli auto-muniti si trovano a fare i conti con pedaggi autostradali sempre più salati. Anche a causa di questi aumenti (nell’ordine in molti casi del 20%) i clienti telepass family potrebbero avere delle brutte sorprese, con aumenti di spesa sino a trenta euro.

Le condizioni generali del servizio “family” prevedono infatti un canone mensile di locazione di 1,24 euro ed un limite di spesa mensile di circa 86 euro. Normalmente la fatturazione avviene ogni tre mesi: l’utente paga i transiti effettuati oltre ad euro 3,72 (euro 1,24 al mese) a titolo di locazione dell’apparecchio.

Se però viene oltrepassato il limite di spesa trimestrale (euro 258,23), allora la  fatturazione, da trimestrale, diventa mensile.

In tal caso, nei primi due mesi viene addebitata la somma di euro 3,72 a titolo di quota associativa, mentre nel terzo mese resta la locazione dell’apparecchio (sempre euro 3,72).

In buona sostanza, anche se per “voci” apparentemente diverse, di fatto ogni fattura comporta il pagamento aggiuntivo di euro 3,72.

Se la fatturazione è trimestrale, il peso di tale aggravio è di 1,24 euro al mese, ma se la fatturazione diventa mensile allora l’aggravio sale ad euro 3,72 al mese, con un aumento di costi di 30 euro all’anno.

In definitiva, state attenti che la vostra fatturazione non sia diventata mensile, perché in tal caso state pagando sino a 30 euro all’anno in più rispetto a quello che avevate preventivato!

Se vi trovate in questa situazione, vi converrebbe valutare se passare ad altre forme di abbonamento, come ad esempio Telepass con Viacard.

Vi preghiamo di segnalarci se, a causa degli aumenti dei pedaggi, vi arrivano fatture mensili. Stiamo infatti valutando la possibilità, per tutti coloro che hanno iniziato a ricevere fatture mensili, di chiedere il rimborso delle somme pagate in più, visto che i pedaggi sono stati aumentati ma le soglie di spesa di Telepass Family no!

Annunci

21 commenti su “Attenzione ai costi di Telepass family!

  1. Gianluca
    6 gennaio 2013

    Ebbene sì, per tutto il 2012 ho avuto:
    – Fatturazione mensile
    – Canone di locazione di spesa pari a: 3,72 euro mese!…
    Purtroppo quando ci fu questo passaggio di fatturazione da trimestrale a mensile pensavo si stesse trattando di un cambio di gestione dovuto all’adesione a Telepass Premium.
    Ora però tutto è più chiaro.
    Le mie ultime fatturazioni dei viaggi si sono abbassate (ho girato di meno) e ora la fatturazione è tornata trimestrale.

  2. gino
    31 gennaio 2013

    Anche a me fino al 2012 fatture mensili e dal 2013 trimestrali!

  3. Roberto
    10 marzo 2013

    io ho fatturazione mensile contratto telepass con Viacard…ma ho anche una quota associativa annuale di € 15,49 che dunque incide per € 1,29 al mese (oltre ai € 1,25 del canone di locazione) per un totale dunque di € 2,54/mese

  4. am
    14 marzo 2013

    anch’io ho avuto la sgradita sorpresa e hanno continuato a fatturarmi mensilmente da Agosto 2012 fino a Gen 2013 nonostante trimestralmente non abbia mai superato la quota di 258,23 eur. A una mia richiesta hanno risposto:

    “Nel precisarle che il limite di spesa trimestrale è di euro 258,23, La informiamo che l’eventuale superamento di tale plafond trimestrale comporta il passaggio del ciclo di fatturazione dalla cadenza trimestrale a quella mensile (art. 4.2 ) con l’addebito, nelle sole fatture aggiuntive, di una quota associativa di 3,72 euro mensili art. 3.2), salva, peraltro, la possibilità del successivo ripristino automatico della situazione originaria, qualora con la somma degli importi relativi ai tre mesi intercorrenti fino all’inizio del successivo ciclo di fatturazione, il Cliente faccia registrare un utilizzo del servizio entro i limiti del plafond.”

    Mi sembra che questo ripristino non sia tanto automatico…secondo me ci sono gli estremi di una class action!

  5. tommy
    21 maggio 2013

    mamma mia avevo intenzione di sottoscrivere l’abbonamento family , ma viste tutte queste non positive recensioni , mi e’ passata la voglia…

    • paoblog
      21 maggio 2013

      Il Telepass è di una comodità assoluta, non c’è motivo di non farlo, si tratta solo di essere consumatori informati e, quindi, consapevoli.

      Per quel che mi riguarda, non ricado in quelli con fattura mensile e francamente il canone che pago non è nulla rispetto alla comodità ed al tempo risparmiato al casello; tempo che si traduce anche in minor consumo di carburante durante l’attesa in coda.

      • dani
        2 settembre 2014

        La comodità del telepass (che però dipende anche dall’ affollamento dei caselli che uno frequenta abitualmente) non è in discussione. La comodità però te la fanno pagare ..e mi riferisco anche alle commissioni bancarie. Inoltre non dimentichiamoci che l’ uso del telepass è un risparmio notevole per i costi del personale della azienda !

        Quello che però non va (sono un utente dal 1998) è la assenza di un minimo adeguamento del plafond trimestrale, fisso sin dalla istituzione del telepass, alla faccia dei rincari autostradali degli ultimi 15-20 anni.

        Rimane anche da chiarire quanto sia corretto che la “quota associativa” si moltiplichi per 3 quando il ciclo di fatturazione diventa mensile.

  6. Antonio
    23 dicembre 2013

    Io penso sia una gran presa per il c… uno per avere un servizio paga e se lo usi troppo ti multano ?? ( questo termine è stato usato da uno dipendente del centralino telepass per i clienti, quando gli ho chiesto spiegazioni) è inammissibile!

  7. paolo
    6 gennaio 2014

    Posseggo un telepass family. Nel primo trim. 2013 ho superato il limite di 258,23 e sono entrato nella fatturazione mensile. Non capisco perchè continuano ad arrivarmi fatture mensili.
    Esempio: luglio 2013: €132,70; agosto 2013 € 59,00; settembre 2013 € 60,00; ad ottobre nulla perchè non ho usato l’auto; novembre 2013 € 22,90, dicembre 2013 € 91,30.
    Ma quando rientro nella fatturazione trimestrale?

    • paoblog
      6 gennaio 2014

      Suggerisco sempre di contattare direttamente la società, in genere sono piuttosto rapidi a rispondere, ma in ogni caso questo è quanto scrivono sul sito:

      Il Telepass Family ha un ciclo di fatturazione trimestrale con un plafond di spesa di euro 258,23, superato il quale la fatturazione diventa mensile fino al rientro, nei successivi tre mesi, nei valori dell’importo citato. Il canone di locazione trimestrale per il primo apparato ed è di euro 3,75 (IVA compresa) mentre, nel caso di superamento del plafond di euro 258,23 a trimestre, viene addebitata la quota associativa mensile di 3,72 euro.

      Il Telepass Family Banco Posta ha un ciclo di fatturazione trimestrale con un plafond di spesa di euro 86,00, superato il quale la fatturazione diventa mensile fino al rientro, nei successivi tre mesi, nei valori dell’importo citato. Il canone di locazione trimestrale per il primo apparato ed è di euro 3,75 (IVA compresa) mentre, nel caso di superamento del plafond di euro 86,00 a trimestre, viene addebitata la quota associativa mensile di 3,72 euro.

    • dani
      2 settembre 2014

      Situazione identica alla mia: Febbraio supero il plafond e per 3 mesi successivi ho la fatturazione mensile con la quota associativa addebitata ogni mese anzichè al trimestre. A distanza di 6 mesi ancora ricevo fatture mensili.

      Mi spiegano al call center però che la somma delle prime tre fatture mensili superava di nuovo, anche se di poco, il benedetto plafond… (quasi sicuramente per pedaggi di fine mese finiti addebitati sul mese o sul trimestre successivo).

      Ma che aspettano ad adeguarlo questo plafond?

  8. Luca
    20 febbraio 2014

    Volevo sottoscrivere il telepass family e ho chiamato il call center ponendo il quesito di quanto sarei andato a pagare all’anno tenendo conto che di sicuro avrei superato il limite trimestrale di 258,23 euro.

    Mi hanno spiegato che pagherei a prescindere i 3,75 a trimestre e che in aggiunta a questi pagherei 3,72 per ciascun terzo mese di ciascun trimestre (quindi 3,72*4=14,88).

    Me lo hanno spiegato il motivo ma sinceramente non molto chiaramente.
    Sembra un calcolo strano…

    In questa ipotesi pagherei circa 30 euro all’anno che sono accettabili ma se salgono a circa 45 (3,72 euro al mese) non lo è più.

    Trovo assurdo che paghi di più chi consuma di più per un servizio il cui maggior utilizzo non è che comporti un aggravio dei costi per autostrade.

    Anche perchè se un utente percorresse una volta al mese andata e ritorno Milano-Napoli pagherebbe più di chi percorre la Roma-Napoli un maggior numero di volte…

    • paoblog
      20 febbraio 2014

      Telepass afferma che “Il canone di locazione trimestrale per il primo apparato ed è di euro 3,75 (IVA compresa) mentre, nel caso di superamento del plafond di euro 258,23 a trimestre, viene addebitata la quota associativa mensile di 3,72 euro.”

      quindi se non si superano i 258 € si parla di 3,75 x 4 = 15,00 €, mentre il superamento comporta una spesa di € 3,72 x 12= 44,64 €

      • Luca
        20 febbraio 2014

        Condivido la tua intepretazione eppure con l’operatore del call center sono stato chiaro e ho anche ripetuto quello che aveva detto per vedere se avevo capito bene.
        C’è da restare allibiti…

      • paoblog
        20 febbraio 2014

        fidati di quello che ti dicono ai call center 😉

        se richiami 3 volte ti daranno 3 risposte diverse 😀

        quando in occasione delle mie innumerevoli problematiche con Eni ho chiesto quando avrebbero pagato le penali a mio favore mi hanno detto: 1) che penali? 2) chiami un’associazione di consumatori.

        dimmi te…

  9. Santa
    29 maggio 2017

    Mi capita spesso di superare la soglia dei 258,23€, motivo per cui pago quasi sempre mensilmente.
    Quello che non capisco è perché devo essere penalizzata se spendo già di più.
    Non sarebbe meglio innalzare la soglia del plafond o addirittura togliere questa ridicola penalizzazione?

    • paoblog
      29 maggio 2017

      Tanto più considerando che a gennaio i pedaggi aumentano sempre … come minimo il plafond dovrebbe aumentare di conseguenza.

      Più paghi e più ti penalizzano…

      D’altro canto viviamo in un paese che fa le campagne per consumare meno energia elettrica e poi penalizza chi lo fa 😉 quindi la logica non abita qui.

      • Arthemis
        23 giugno 2017

        Veramente negli ultimi anni hanno tolto la progressività sulla quota energia e ora i kWh costano uguali a prescindere dal consumo annuo (così da non penalizzare usi “efficienti” come le pompe di calore)

  10. paoblog
    24 giugno 2017

    Apro e chiudo una parentesi, in quanto l’argomento resta quello dei costi di Telepass.

    Il principio base su cui si verte tutta la rimodulazione delle tariffe di rete e delle componenti tariffarie, è “più consumi, più risparmi”: un vero e proprio paradosso per un Paese che ha fatto dell’efficienza energetica uno dei suoi cavalli di battaglia più riusciti e che dovrebbe ora premiare la razionalizzazione dell’energia e non gli sprechi.

    Per cui così come è vero che la riforma premierà chi sceglie tecnologie più efficienti come le pompe di calore, che ora hanno costi di consumo troppo elevati giustamente per colpa della progressività della tariffa, ma è altresì vero che:

    Residente con consumi bassi

    Potenza impegnata: 3 kW
    Consumi: 1.500 kWh/anno
    Nel 2015 pagava (accise e iva esclusi): 233 euro
    Nel 2016 paga (accise e iva esclusi): 256 euro
    Nel 2017 rispetto al 2016 spenderà: 41 euro in più
    Nel 2018 rispetto al 2017 spenderà: 7,29 euro in più
    In tre anni, al 2018, la sua bolletta energia elettrica (accise e iva escluse) sarà di 71 euro in più rispetto al 2015. (fonte: 6sicuro.it)

  11. Emmanuel pinna
    3 luglio 2017

    Come faccio a segnalarvi quanto mi é accaduto? Fattura mensile con conseguente pagamento del canone ogni mese quasi 4€!

    • paoblog
      4 luglio 2017

      In apertura del post c’è il link che porta al Blog del Consumatore e sulla loro pagina si trovano i riferimenti per contattarli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: