Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Lazio: Gestione rifiuti, torna il commissario? La differenziata obiettivo “derogabile”

La gestione dei rifiuti del Lazio potrebbe essere commissariata. Esattamente come accadde con le due precedenti giunte regionali, quando gli allora governatori – prima Storace e poi Marrazzo – ricevettero dal Governo i pieni poteri sullo smaltimento.

E la raccolta differenziata potrebbe essere intralciata da una serie di deroghe che, di fatto, annullerebbero gli obiettivi minimi finora previsti per i Comuni: il 50 e il 65% secondo le previsioni del Lazio, ma attualmente i volumi raggiungono a malapena il 20%.

L’ipotesi di un commissario ai rifiuti è emersa martedì 14 durante l’audizione dell’assessore Pietro Di Paolo alla commissione Ambiente di via della Pisana. E’ il consigliere regionale verde Angelo Bonelli a rendere noto lo scambio di battute «messe a verbale» che l’esponente della giunta Polverini ha avuto con i rappresentanti della maggioranza e dell’opposizione.

«Di Paolo è stato chiarissimo – racconta l’ambientalista – nel ribadire, testualmente, che “se dalla politica non arriveranno le risposte attese, è possibile il commissariamento della gestione dei rifiuti”».

viaGestione rifiuti, torna il commissario La differenziata obiettivo «derogabile» – Corriere Roma.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 giugno 2011 da in Ambiente & Ecologia, Consumatori & Utenti, Leggo & Pubblico con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: