Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Nuove tendenze:i ladri dì appartamento “pescano” su Facebook

L’articolo che leggo su Lettera43, evidenzia una tendenza che, neanche a farlo apposta, ho visto in un telefim poliziesco tempo fa.

Quanto leggo, conferma la mia abitudine di usare Facebook secondo necessitaà, senza per questo mettere online tutti i miei dati e/o i fatti miei.

In ogni caso gli Amici nell’era di Facebook quando va bene sono conoscenti, e poi ci si aggiunge qualche centinaio di estranei con i quali condividiamo di tutto; poi saliamo in ascensore ed alla persona che abbiamo di fronte neanche diciamo Buongiorno

°°°

Nell’epoca dei social network anche i ladri d’appartamento hanno imparato a farsi furbi. E hanno imparato a utilizzare addirittura Facebook per “spiare” le vittime predestinate.

…la cosa è cresciuta quando grazie ad applicazioni come Foursquare è diventato possibile effettuare il check-in della propria posizione geografica dal proprio cellulare e renderla visibile in tempo reale anche sulla bacheca di Facebook…

… La tecnica è semplice, anzi semplicissima, ma efficiente. E applica la teoria dei grandi numeri: prima poi qualche pesce abboccherà. … I ladri chiedono l’amicizia a perfetti sconosciuti. E così si inseriscono nella lista, in qualche caso interminabile, dei contatti in attesa di essere accettati.

Approfittando dell’abitudine – in questo caso pericolosa – di pubblicare su Facebook molti particolari della propria vita privata: dall’ora in cui si esce la mattina, al contrattempo che quel giorno non permette di uscire dal lavoro all’ora prestabilita.

Carpendo tutte queste informazioni i ladri tracciano una “mappa” delle abitudini della propria vittima. E riescono a capire in quali appartamenti valga la pena entrare.

Del resto, basta un’occhiata veloce alla sezione “info” per conoscere la professione, la posizione sociale, l’età e in certi casi il numero di cellulare di qualunque utente del social network. E, certo, i più sprovveduti, possono inserire anche il loro indirizzo di casa

2 commenti su “Nuove tendenze:i ladri dì appartamento “pescano” su Facebook

  1. Pingback: “La privacy sotto l’ombrellone”, le indicazioni del Garante | Paoblog

  2. Pingback: Sicuri a casa? Ecco come difendersi « Paoblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: