Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Con il gelo occhio alla batteria dell’auto…

In queste ultime settimane la temperatura ha toccato, di notte, i -11 °C e questa notte i -8 °C.

Come raccontavo nei giorni scorsi, ho ritenuto saggio aggiungere un additivo antigelo al gasolio, per evitare problemi di congelamento e sentendo quello che è successo ad alcuni amici, è stata una scelta vincente, cosa questa che mi fa dubitare del fatto che il gasolio invernale sia all’altezza della situazione.

Per quanto riguarda le gomme, uso da anni le invernali e prima che nevicasse ho fatto una verifica della pressione, in modo tale da far lavorare il pneumatico al meglio.

Però non ho pensato alla batteria o, meglio, ho fatto una verifica degli indicatori di livello, e via andare. La scorsa settimana nessun problema con il gasolio, come detto, ma un paio di mattine c’è stata un’esitazione al momento dell’avviamento e ieri mattina la stessa cosa.

Mi sono ricordato di avere un piccolo strumento da inserire nella presa dell’accendisigari, per verificare la carica della batteria ed ho verificato che in marcia la carica raggiungeva i 13,2 Volt, ma al momento della ripartenza dopo un paio d’ore di sosta il valore iniziale era di 9,9 Volt. Poco. 😦

Sono andato dal meccanico, ho spiegato la situazione e mi ha detto che in genere sotto i 10 Volt la macchina non parte, per cui avrebbe lasciato l’auto ferma alcune ore e poi avrebbe fatto la diagnosi della batteria.

Diagnosi che ha confermato i miei sospetti ovvero la batteria era da sostituire cosa che ovviamente ho fatto: è stata montata una batteria della Exide, (Excell EB1004) sempre da 100 Ah ed ho speso € 215,00 (Clicca QUI per vedere il Listino prezzi).

Abbiamo verificato che si trattava della batteria originale (Panasonic) ovvero con 8 anni di vita al che, considerando che le pastiglie le ho cambiate la prima volta a 75.000  km., la prima lampadina è bruciata a 90.000, il meccanico ha scherzato sul fatto che fortunatamente non ce ne sono in giro troppe di questo modello, altrimenti lui non lavorerebbe più… 😀

Certo che dopo aver cambiato le 4 candelette il mese scorso, poi il costo della revisione e del bollo, avrei fatto  a meno di una spesa extra, ma sempre meglio che trovarsi a piedi… 😉 per cui è meglio ricordarsi di far verificare lo stato della batteria prima che sia troppo tardi.

Articolo correlato: Se gela il parabrezza…

3 commenti su “Con il gelo occhio alla batteria dell’auto…

  1. Pingback: Crisi: uno su tre taglia la spesa del meccanico auto, ma gli altri due… | Paoblog

  2. Pingback: Devo fare il tagliando, ma aspetto ottobre, così risparmio… « Paoblog

  3. Pingback: Quando i ricambi per l’auto costano uno sproposito… « Paoblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 febbraio 2012 da in Il mondo dell'automobile (e non solo), Pensieri, parole, idee ed opinioni con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: