Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Graffi sul tavolo

All’indomani della morte della nonna, Madelief interroga tutti coloro che l’hanno conosciuta per ricostruirne il passato. La nipotina, infatti, la ricorda come una signora noiosa, perfezionista e acida; ma grazie alle sue ricerche prenderà forma l’immagine di una persona diversa: avventurosa, vitale, curiosa e stravagante.

Cos’è che l’ha fatta cambiare tanto?

Nella casetta in giardino che il nonno aveva costruito per lei, nei graffi incisi sul tavolo, Madelief troverà la risposta. Una risposta che le farà capire il vero senso dei comportamenti inspiegabili dalla nonna.

Un libro delicato e poetico sull’incomprensione e l’incomunicabilità anche tra persone che si vogliono bene, narrato dal più importante autore olandese per ragazzi, vincitore del Premio Andersen 2010.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 marzo 2012 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: