Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Chiudere col telecomando non basta: se il ladro vi guarda, la serratura resta aperta

Nel 2009 avevo scritto in merito ad una mail che circolava in rete che parlava di telecomandi clonati dai ladri, mediante l’utilizzo di uno strumento elettronico, il jammer; nel post potete leggere i vari passaggi alla fine dei quali ero giunto ad una conclusione ovvero c’è la possibilità di aprire la macchina ed effettuare il furto, ma questo accade perchè si inteferisce con la chiusura dell’auto e non per la clonazione del telecomando, cosa quest’ultima che sarebbe ben più grave.

Oggi leggo questo articolo di Maurizio Caprino che conferma quanto si pensava a suo tempo e mi conferma anche che faccio bene a controllare che l’auto sia chiusa prima di allontanarmi:

Voi vi ricordate di controllare se l’auto è davvero chiusa quando la parcheggiate e schiacciate il tasto del telecomando per bloccare le serrature?

Ve lo chiedo perché c’è un problema già noto da anni, ma di cui non si parla tanto e quindi non ci si fa caso: ci sono ladri che si appostano (di solito in parcheggi di ipermercati e in aree di servizio autostradali) con apparecchi (jammer) che impediscono al segnale del telecomando di raggiungere la centralina della vettura.

Questo jammer è stato sequestrato l’altro giorno dalla Polizia stradale della sottosezione autostradale di Genova Sampierdarena a una banda che da tempo rubava auto nelle aree di servizio attorno al capoluogo ligure.

I furti erano stati talmente numerosi che, alla fine, vari elementi avevano portato i poliziotti a sapere che la banda usava come appoggio sempre la stessa auto: una Renault Scenic grigia. Così, quando una pattuglia è entrata nell’area di servizio di Piani d’Invrea (a Varazze, verso Savona), gli agenti hanno “drizzato le antenne”. E il risultato è arrivato.

leggi anche questo articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: