Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Autovelox, Tutor e Vergilius: mini-guida alle multe

Viaggi estivi farà pure rima con voglia di libertà ma, ovunque andiate lungo lo Stivale, i limiti di velocità restano sacri: per dissuadere dal premere troppo sull’acceleratore, può essere utile una mini-guida alle multe.

Per cominciare, i più noti apparecchi elettronici che possono multare chi corre eccessivamente sono l’autovelox e il Tutor. Se il primo individua la velocità istantanea in un dato punto della strada, l’altro calcola la velocità media in autostrada (col limite a 130 km/h).

Ed è in partenza pure il sistema Vergilius, ossia il Tutor-autovelox delle Statali, con limite a 90 km/h. In base all’articolo 142 del Codice della strada, le sanzioni variano in base alla gravità del comportamento.

Fascia 1. Per il superamento dei limiti di velocità di non oltre 10 km/h, la multa è di 39 euro.

Fascia 2. Sanzione di 159 euro per l’eccesso di velocità di oltre 10 ma fino a 40 km/h, più il taglio di tre punti-patente.

Fascia 3. Per il superamento dei limiti di oltre 40 km/h ma non oltre i 60 km/h, la sanzione è di € 500, più il taglio di sei punti, oltre alla sanzione accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi (da otto a 18 mesi in caso di recidiva entro il biennio).

Fascia 4. Superamento dei limiti di velocità di oltre 60 km/h: € 779, taglio di 10 punti, sospensione della patente da sei a 12 mesi (in caso di recidiva in un biennio è disposta la revoca della patente).

Inoltre, tutte le sanzioni sono raddoppiate se commesse alla guida di autotreni, autoarticolati, autosnodati, autobus di massa superiore a otto tonnellate, autocarri di massa superiore a 3,5 tonnellate, veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose e mezzi d’opera.

Chi ha la patente da meno di tre anni deve rispettare limiti di velocità più restrittivi: non può superare i 100 km/h (invece di 130 km/h) sulle autostrade e i 90 km/h (anziché 110 km/h) sulle strade extraurbane principali.

Multa di 152 euro e sospensione della patente da due a otto mesi per chi non rispetta quei limiti, più la normale sanzione per eccesso di velocità. E il neopatentato che commette un’infrazione taglia-punti subisce una decurtazione di punteggio doppia.

La multa viene inviata a casa del proprietario dell’auto immortalata da autovelox e Tutor. Se il verbale include il taglio di punti, il proprietario deve comunicare il nome del guidatore alla Polizia (al conducente verranno tolti i punti). Nel caso in cui il proprietario non sia in grado di comunicare alla Polizia i dati del conducente, si vedrà comminare una multa supplementare di 269 euro (oltre alla multa originaria dovuta per l’infrazione), e nessuno perderà punti-patente.

viaAutovelox, Tutor e Vergilius: le multe per eccesso di velocità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: