Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Caldo africano: proteggi gli animali in auto

L’afa stringe l’Italia in una morsa terribile. Tuttavia, a patire la canicola non sono soltanto gli uomini ma anche gli animali. Cani e gatti non “sudano” come noi e, per abbassare la loro temperatura corporea (già normalmente intorno ai 38,5°), aumentano i ritmi respiratori.

Pertanto, pure in auto, gli si deve sempre garantire un luogo ombreggiato e ventilato, acqua fresca, cibo leggero e facile da digerire.

Ecco allora alcune semplici regole suggerite dall’Enpa (Ente nazionale protezione animali) per garantire un’estate serena anche ai quattrozampe: anzitutto, non lasciare mai un animale incustodito dentro l’auto.

In questo periodo la temperatura interna dell’abitacolo sale rapidamente, anche con i finestrini aperti, e può raggiungere fino a 70°. Lasciarli nell’abitacolo dunque è una disattenzione che può condannarli a morte. Come incredibilmente accaduto per qualche bimbo in Italia.

Se si dovesse notare un animale chiuso all’interno di un’automobile, prestare attenzione ai sintomi di un colpo di calore (problemi di respirazione, spossatezza generalizzata). In questi casi, un intervento immediato può salvargli la vita: se non si riuscisse a rintracciare il proprietario dell’autovettura, chiamare subito le Forze dell’ordine.

Fonte: SicurAuto.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: