Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Voglio la testa di Ryan Giggs

xl43-voglio-testa-ryan-140321165002_medium.jpg.pagespeed.ic.gjRhPy6_cB

Sarebbe diventato un campione. Alex Ferguson ne era tanto convinto da essere andato di persona a bussare alla sua porta per convincerlo a firmare con il Manchester United.

Una cosa del genere, Sir Alex, in tutta la sua carriera, l’ha fatta solo per lui. E per Ryan Giggs. Ma mentre il gallese ha costruito con la maglia dello United una carriera straordinaria e ancora in corso, diventando icona della storia dei Red Devils e simbolo di 25 anni di successi, Mikey Wilson non ha avuto la stessa fortuna.

Una partita, anzi, 133 secondi. Poi il crac fatale alla gamba. Un intervento disperato nel tentativo di recuperare un pallone perso proprio da Giggs, lo scontro con il difensore, la sua gamba, e quella dell’avversario, in frantumi. Carriera finita e sogno infranto.

Da possibile star della Premier league, Mikey si è perso, diventando un alcolizzato e un padre cui è stata tolta la custodia del figlio. Ora ha solo un pensiero in testa: vendicarsi di Ryan Giggs. Un libro che racconta un dramma ma lo fa con leggerezza e ironia.

Un commento su “Un libro: Voglio la testa di Ryan Giggs

  1. Francesco
    22 aprile 2014

    bellissima copertina

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21 aprile 2014 da in Il mondo dello sport, L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: