Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Cucina consegnata a metà? Stop alle rate!

Autore: Pietro Vanessi  unavignettadipv.it

Autore: Pietro Vanessi
unavignettadipv.it

Certo che per far valere i propri diritti, la strada è sempre in salita…

A quanto sapevo la sospensione/restituzione delle rate di un finanziamento, in caso di inadempienza del venditore, era già un diritto acquisito dei consumatori, tuttavia tra il dire ed il fare …

e quindi ben venga l’ennesima vittoria di un consumatore, come raccontato in questo articolo che  leggo su Il Blog del Consumatore:

Nuovo successo della Casa del Consumatore: l’Arbitro Bancario e Finanziario della Banca d’Italia ha stabilito che in caso di finanziamenti stipulati dai consumatori per acquistare beni di consumo (macchina, arredamento, elettrodomestici,…), se il venditore è inadempiente, il consumatore può rifiutarsi di pagare le rate rimanenti e pretendere di riavere indietro quelle già pagate.

Un nostro associato si è infatti rivolto all’Avv. Giovanni Ferrari, Presidente Nazionale di Casa del Consumatore, perché aveva acquistato una cucina completa di mobili ed elettrodomestici del valore di oltre 6.000 €, pagandone una parte subito in contanti e stipulando un finanziamento per pagare a rate il resto.

La cucina, però, è stata consegnata con molto ritardo, solo in minima parte e con dei difetti notevoli, tanto che il nostro associato, per poterla usare, ha dovuto comprare di nuovo tutti gli elettrodomestici!

Di fronte a questa situazione, il cliente ha giustamente interrotto il pagamento delle rate rimanenti, ma si è dovuto rivolgere a noi per fare ricorso all’Arbitro Bancario, in modo da riavere indietro anche le rate già versate alla finanziaria, visto il grave inadempimento del venditore.

L’Arbitro ha quindi dato ragione al nostro associato, stabilendo che il contratto di vendita e quello di finanziamento sono collegati, per cui, in caso di grave inadempimento del venditore, l’intermediario deve provvedere alla restituzione delle rate già incassate e all’estinzione del contratto di finanziamento.

Una bella notizia, quindi, per tutti coloro che vogliono comprare un bene di consumo facendo un finanziamento: le garanzie sulla vendita e i rimedi previsti per l’inadempimento del venditore restano sempre validi anche quando si stipula un finanziamento.

Se avete quindi problemi con le finanziarie, non esitate a contattare la Casa del Consumatore!

 

 

 

Un commento su “Cucina consegnata a metà? Stop alle rate!

  1. Poppea
    16 ottobre 2014

    Lo trovo giusto e sono contenta che abbia vinto

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: