Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Spopola in Cina il romanzo sull’inquinamento

inquinamento (2)Si intitola “Smog is coming”, e neanche a dirlo parla di inquinamento. Gli estratti pubblicati in rete sono diventati virali in Cina.

Così è diventato popolare anche fuori dai confini il romanzo scritto da Li Chunyuan, vice direttore dell’Ufficio di Protezione Ambientale a Langfang, città nella provincia di Hebei.

Il funzionario pubblico prende spunto dalla realtà locale, denunciando attraverso la letteratura la situazione cinese, in cui diverse città trascorrono parte dell’anno soffocate dallo smog.

Il libro tocca i temi della frode e della burocrazia, raccontando il loro impatto sull’inquinamento atmosferico.

«È più facile dire alla gente qualcosa attraverso un romanzo che attraverso lezioni noiose», ha spiegato Li a un quotidiano cinese.

Il romanzo narra la storia di un ladro mascherato, che sfrutta la foschia notturna provocata dall’inquinamento per coprire le sue azioni criminali. Infatti, tanto spessa è la coltre di smog nella città descritta dall’autore, che offusca le lenti delle telecamere di sicurezza.

Ma non è un’immagine iperbolica, giura il vice direttore dell’Ufficio Protezione Ambientale di Langfang.

Un episodio simile, Li Chunyuan ha detto di averlo riscontrato nella vita reale. Il testo ha incontrato anche qualche scetticismo: alcuni internauti hanno accusato Li Chunyuan di aver fatto opera di propaganda invece di adoperarsi – lui e il governo centrale – per far fronte a una situazione insostenibile.

Il degrado ambientale sta alimentando il malcontento popolare in Cina, dove i critici sottolineano le magagne che questi anni di crescita economica vertiginosa hanno portato con sé. Le città principali sono avvolte in un fumo persistente e la metà delle acque sotterranee nel Paese è contaminata…

Fonte: Spopola in Cina il romanzo sull’inquinamento | Rinnovabili.

Articoli correlati:

Cina, nuova legge contro l’inquinamento

A Pechino fallisce il piano anti inquinamento

Auto, la Cina punirà i produttori che non taglieranno i consumi

Il paradosso: per ottenere l’efficienza energetica la Cina ha inquinato troppo

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: