Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Se la recensione su Tripadvisor diventa un’arma di ricatto o promozionale…

ristorante menùPremetto che questo post non è incentrato su Tripadvisor, ma sull’uso distorto che ne fanno molti, cambiando la destinazione d’uso del sito che da utile supprto ai consumatori della ristorazione e/o del settore alberghiero, diventa di fatto un’arma di ricatto psicologico se non una vera e propria promozione basate su false recensioni.

Conosco molti che si affidano alle recensioni lette su Tripadvisor (o siti simili) per scegliere ristoranti o alberghi; per quel che mi riguarda, conoscendo le dinamiche che muovono certe recensioni, preferisco scegliere (e magari sbagliare) per conto mio.

Qualche anno fa la titolare di un agriturismo a Capalbio, dove ci siamo recati un paio di volte in vacanza, mi diceva che aveva aumentato la clientela grazie alle recensioni su Tripadvisor, tuttavia se io avessi dovuto basarmi su quelle che avevo letto, giusto per curiosità, non mi sarei mai recato in quella struttura, accusata di essere sporca, di mangiare poco e male, ecc.

Vero che chiamiamo recensioni quelle che in realtà sono opinioni personali ovvero decisamente soggettive, tuttavia tutto si può dire di quell’agriturismo, ma non che si mangi poco e male.

Se poi giudichi sporca la camera di un agriturismo perchè ci trovi qualche insetto, bè allora forse non hai ben chiaro che in campagna è pieno di insetti e qualcuno prima o poi te lo trovi in camera.

Lo spunto da questo post nasce dagli episodi che mi ha raccontato ieri l’amica Madamin, che dirige un locale milanese.

Sabato sera a cena ha notato come il tavolo di una coppia sui 25 anni fosse in condizioni disastrose. Acqua rovesciata per terra, il tavolo in condizioni pietose ed altro che restituiva un’immagine di maleducazione confermata poi dall’atteggiamento di uno dei clienti, quando Madamin si è avvicinata per rimettere a posto, facendo nel contempo notare la cosa.

Il cliente, che chiamerò per nome ovvero Incivile ha letteralmente aggredito verbalmente Madamin, dicendo che lui quella sera avrebbe speso 100 € per mangiare (in 2), che lui quando va al ristorante vuole divertirsi e fare quello che gli pare, ecc…

Il tipico personaggio in linea con il Pago e pretendo (di poter essere maleducato, aggiungo io) al quale Madamin ha risposto che il prezzo è quello che pagano in media tutti i clienti, ma che restava il fatto che in tanti anni di lavoro non aveva mai visto un tavolo in quelle condizioni.

Ed ecco che l’Incivile butta sul piatto un’affermazione in linea con il suo modo d’essere, intimando a Madamin di piantarla lì, sennò metto una recensione negativa su Tripadvisor, al che lei gli ha risposto di fare un pò quel che gli pare.

Detto per inciso, quando la coppia seduta accanto all’Incivile è andata alla cassa a pagare, hanno detto a Madamin che erano tentati di dirgli qualcosa loro, che personaggi di quel genere andrebbero menati e buttati fuori.

Altro episodio, collegato al loro Happy Hour, sulla cui bontà al di là della conoscenza del locale e delle persone che ci lavorano, posso chiamare come testimone Il Pupo Alpinista & Jess, soddisfattissimi dell’aperitivo che gli avevo regalato al compleanno.

Mi racconta Madamin che ha trovato una recensione nella quale una presunta comitiva di 10 persone lamentava il malessere di 8 persone dopo aver consumato l’aperitivo.

Per quel che mi riguarda, ritengo che se 8 persone su 10 stanno male dopo aver assunto dei cibi, ed hanno un referto medico che attesti il tutto, ci sono le basi per una segnalazione ai Nas o dell’Asl, piuttosto che un commento negativo su Tripadvisor.

Secondo Madamin dietro potrebbe esserci qualche concorrente scorretto, ma in ogni caso ogni sera ci sono 300-350 persone complessivamente che vanno all’Happy Hour, con 4 cuochi che preparano in tempo reale gli “stuzzichini” ed il pesce, con un’altissima rotazione del buffet, anche 4 o 5 volte a sera.

Lecito pensare che se vi fossero dei reali problemi di sicurezza alimentare, sarebbero stati male in 50 e non in 8…

Ultimo episodio citato è quello riferito al fornitore che se compri da lui ti offre come incentivo 10 recensioni positive su Tripadvisor … e qui non c’è veramente nulla da aggiungere.

Articoli correlati

Le recensioni di certi Blog non stanno in piedi…

Falso inviato di Tripadvisor per 50 € promette recensione positiva al ristorante, con tanto di ricevuta!

Vacanze e false recensioni

Antitrust ha multato di 500.000 € TripAdvisor per pratica commerciale scorretta

 

 

 

 

Annunci

2 commenti su “Se la recensione su Tripadvisor diventa un’arma di ricatto o promozionale…

  1. IlPrincipeBrutto
    23 marzo 2015

    E dalla biblioteca dei video appropriati e’ uscito questo:
    .

    .
    🙂
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe.

    • paoblog
      23 marzo 2015

      Comunicazione di servizio: video da vedere direttamente su Youtube in quanto la riproduzione direttamente sul Blog non è permessa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: