Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Come andare all’Expo? Evitate l’auto, anzi no…

L’importante è avere le idee chiare; per andare a visitare Expo2015 è meglio utilizzare i mezzi pubblici o l’auto?

DSCN0666

Negli ultimi mesi ho letto spesso articoli nei quali si spiegavano le modalità per andare all’Expo 2015 e la costante era: lasciate a casa l’auto ed usate i mezzi pubblici.

Scriveva ad esempio Repubblica:

Sconsigliamo l’auto perché si rischia di perdere molto tempo per raggiungere i parcheggi che sono abbastanza lontani (anche se collegati da navette gratuite), inoltre per parcheggiare si deve acquistare (anche via web) in anticipo il tagliando per il posto auto. Per cui, se si arriva all’Expo con un mezzo privato, è meglio lasciarlo a Milano e usare i mezzi pubblici.

Sul sito della Regione Lombardia non si fa neppure menzione all’uso dell’auto e le informazioni sono incentrate sull’utilizzo dei mezzi pubblici ed anche sul sito dell’Expo le informazioni per chi arriva in auto si trovano dopo quelle su mezzi Atm, Trenord, Trenitalia, Bus privati granturismo.

Oggi invece leggo questo titoloPoche auto nei parcheggi, Expo presenta il piano B: biglietti in regalo per la movida serale.

L’articolo in sintesi:

Expo corre ai ripari per riempire i parcheggi del sito di Rho-Pero, rimasti finora sottoutilizzati. Da questo sabato, scatta l’offerta del ticket serale in regalo per chi raggiungerà i padiglioni in automobile, posteggiandola nelle aree sosta di Arese, Fiera Milano e Trenno.

Expo regalerà due ingressi ai visitatori che si serviranno del parcheggio più lontano, quello di Arese, che offre fino a undicimila posti, mentre chi sceglierà i due più vicini, ossia Trenno e Fiera Milano, ne riceverà uno.

Expo spa ha licenziato il piano B per tentare di aumentare l’affluenza dei posteggi. D’altronde, l’accordo con Arriva prevede che se quest’ultima non raggiungerà entro fine ottobre almeno 11 milioni di euro di profitti, Expo spa le dovrà riconoscere un assegno da tre milioni di euro.

Un commento su “Come andare all’Expo? Evitate l’auto, anzi no…

  1. £@
    18 settembre 2015

    Non ci avevano pensato alla mora di fine contratto a quanto pare… ma per le istituzioni l’Expo doveva esser raggiungibile “solo” con i mezzi pubblici.

    Basta guardare come l’avevano pensata “prima” e modificata “dopo” l’inaugurazione del Sito Espositivo.

    Prima era: Ci sono 4 parcheggi a disposizione, tutti a pagametto forfettario (per tutto il giorno) e 3 con la navette gratuite che ti portano all’ingresso dove puoi acquistare il biglietto di accesso ad Expo, senza ZTL, prenotazioni e scocciature.

    DOPO è diventato: la zona attorno all’Expo è diventata una ZTL molto sorvegliata dove nessuno* (tranne taxi, ncc, navette, e bus) può avvicinarsi. Le uniche eccezioni è per chi ha un pass. Il parcheggio và prenotato prima indicando anche la data (salvo disponibilità di posti) è sempre a pagamento forfettario. La prenotazione la si può fare solo abbinandoci un biglietto di Expo (và da se che bisogna avercelo) e la prenotazione ti consente di avere il “pass” che ti fà entrare nella ZTL dei parcheggi, che però restano lontani dall’Expo e bisogna usare le navette (gratuite, ma ogni 60/30minuti). Il tutto puoi costa anche un botto, 12,50euro al giorno. Ai quali bisogna aggiungere le spese per arrivare a Milano.

    Invece con i mezzi pubblici non si spende più di 10euro, ritorno a casa compreso.

    Ma ci sono le varia “alternative” che però essendo “artigianali” nessuno le sà o le scopre…

    Io ad esempio per sfizio mio le ho cercate ed ne ho trovate diverse, che diventano comode o scomode a seconda delle proprie esigenze…tipo:

    A) Se arrivo in auto da lontano (tipo fuori città) e non mi scoccia fare l’ultimo tratto di strada con i mezzi pubblici, ci sono dei parcheggi della metro gratuiti in giro per la periferia di Milano.
    B) Se arrivo in auto (non ho preso i mezzi pubblici) e voglio arrivare in auto ci sono delle zone di sosta a pagamento “normale” a tariffa oraria vicini all’expo raggiungibili a piedi dal Sito espositivo in 10minuti.
    C) Ci sarebbe anche un parcheggio gratuito a 20minuti a piedi dall’Expo, ma lo sconsiglio perchè sarebbe eslusivo per i lavoratori, e se ti beccano senza il pass appropriato sono guai…è al Villaggio expo, dietro al cimitero.

    Al contrario, anche con la metro (il mezzo più comodo) c’è sempre da fare 400-500metri a piedi dalla fermata all’EXPO.

    Ma come al solito le cose le si fanno con i piedi… eppure erano partiti bene.
    😛

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: