Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

A Morbegno, il 23 ottobre: raccolta fondi per un bambino affetto da MCS (Sensibilità chimica multipla)

in sintesi un articolo che leggo su Il Giorno e che integro con la segnalazione di questo libro La ragazza dagli occhiali di legno e con il post dedicato all’Associazione M.A.R.A.

ribbons

Ha sei anni e mezzo, tanta voglia di vivere, di giocare, di imparare e di stare in mezzo ai bambini della sua età.

Una normalità impensabile per Christiano Guaschi di Sacco, che dalla nascita è affetto da una malattia rara, una sindrome immuno-tossico-infiammatoria di origine ambientale chiamata Sensibilità chimica multipla (Mcs).

Una patologia che comporta nell’individuo l’impossibilità di tollerare ogni sorta di sostanza chimica, perché l’organismo non riesce a metabolizzarla.

E le sostanze chimiche sono ovunque: nell’aria, nell’acqua, nel cibo, nei farmaci, nei detersivi: in pratica Christiano è intollerante al mondo.

Un piccolo eroe, dunque, che fin dalla nascita sta lottando contro una malattia altamente invalidante e che purtroppo in Italia non può essere curata.

Venerdì 23 ottobre è in programma in piazza Sant’Antonio a Morbegno, dalle 15 alle 19 , l’iniziativa «In giostra per Christiano» che ha l’obiettivo di raccogliere fondi per consentire al piccolo di curarsi a Londra, in un centro specializzato nella cura della Mcs. Un viaggio che costerebbe circa 30mila euro.

Lettura integrale dell’articolo qui: Cosio, Christiano ha sei anni e tutto può ucciderlo «Aiutatemi a curarlo» – Sondrio – Il Giorno – Quotidiano di Milano, notizie della Lombardia

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 ottobre 2015 da in Leggo & Pubblico, Persone & Società, Salute & Benessere con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: