Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Nel mondo a venire

81tyy0oewl-_sl1500_

Fonte: Fabrizio Spinelli

Nel mondo a venire (10:04 nell’ed. originale) di Ben Lerner è sicuramente il libro che ho consigliato più volte ad amici e amiche in questo timoroso e incerto 2015.

Ciò che rende questo meta-romanzo in prima persona unico nel suo genere è il fatto che approfondisca in maniera sorprendente il rapporto tra uomo e mondo, tra realtà e immaginazione, tra effettualità e virtualità: che cosa è vero? Che cos’è naturale in un mondo del tutto innaturale? Dove inizia l’io che sono e dove finisce l’io che credo di essere?

Sono tutte domande che ci poniamo insieme all’autore, perché oltre a essere una piacevolissima lettura (i deliziosi libri da una giornata + un pomeriggio), Nel mondo a venire, come tutta la letteratura seria, ci costringe a confrontarci con noi stessi, a sottoporre la nostra esistenza a una continua verifica critica.

È una riflessione che rivela il nostro nuovo modo di rapportarci alle cose e alla grandi questioni filosofiche (il tempo, la natura, l’arte, la morale).

E poi Lerner ha una voce incredibile, che non si smette mai di ascoltare.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 febbraio 2016 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: