Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Architettura parametrica, il padiglione è un origami d’alluminio

Otto fogli di alluminio e un algoritmo basato sulla tecnica dell’origami. Il risultato è un padiglione che apre nuovi campi di applicazione per l’architettura parametrica.

I vantaggi sono noti: l’uso di questa tecnologia permette di ottimizzare l’efficienza energetica di intere strutture, ad esempio calcolando e progettando sistemi di ombreggiamento perfettamente integrati anche con il mutare delle circostanze ambientali. Ma viene impiegata anche per la realizzazione di superfici attraverso la piegatura di materiali sottili e rigidi.

È in questa direzione che si muove il padiglione Origami ideato dall’architetto Tal Friedman. Con una particolarità da non sottovalutare: l’intera struttura è realizzata secondo criteri parametrici. E usando soltanto otto fogli di alluminio.

Per Friedman, la tecnica da lui usata per il padiglione può portare molti vantaggi sia nei metodi di costruzione di strutture leggere, sia soppiantare l’uso di pannelli singoli parametricamente disegnati in quanto comporta un risparmio nei tempi di realizzazione.

Lerrura integrale qui: Architettura parametrica, il padiglione è un origami d’alluminio

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 febbraio 2016 da in Bioarchitettura con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: