Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Il Governo non vuole che voti al Referendum? Ragione di più per andare!

pensieri paroleIn questi giorni qualcuno mi ha chiesto un’opinione in merito alla scelta da effettuare al Referendum del 17 Aprile.

Io voterò SI, ma la scelta è libera, però preferisco uno che voti NO ad uno che si astiene dal votare ad un referendum, minando alle fondamenta uno dei pochi strumenti che (in teoria) abbiamo per dire la nostra.

Poi ci sarebbe da dire sul fatto che spesso noi votiamo in un senso e poi il Governo agisce nell’altro, fregandosene appieno della volontà dei suoi cittadini confermando quello che dico sempre: siamo sudditi.

Le ragioni che motivano il mio andare alle urne sempre e comunque sono racchiuse nel post: Ecco perchè voto (ai referendum e non solo)

leggo su Rinnovabili.it: Il partito di Renzi chiederà agli elettori di “andare al mare”. Ma se il referendum sulle trivelle fallisce, l’Italia rischia la procedura di infrazione.

Come chiarisce Enzo di Salvatore, costituzionalista che ha redatto il quesito referendario “Perché il Pd non ha il coraggio di schierarsi contro il referendum apertamente? Mi sembra una posizione pilatesca”.

Ma non solo > La norma che la consultazione si propone di abrogare, va in diretto conflitto con il diritto dell’Unione europea, esponendo il nostro Paese ad una procedura di infrazione.

Il governo, estendendo senza limiti la durata dei titoli per cercare ed estrarre idrocarburi in mare, viola la direttiva 94/22/CE (recepita dall’Italia con d.lgs. 25 novembre 1996, n. 625).

Se l’Italia fosse condannata, le concessioni tornerebbero di nuovo a scadere secondo la data originariamente prevista.

Esattamente quello che propone il referendum abrogativo.

trivelle

Un commento su “Il Governo non vuole che voti al Referendum? Ragione di più per andare!

  1. Ele di Siena
    18 marzo 2016

    Anche io voto si. Ed a votare andrò tutta la vita fino a che me lo permetteranno. Il voto è una forma di democrazia.

    L’unica che abbiamo per tentare di far valere la nostra voce. Dove non c’è voto non c’è democrazia.

    Sulle ragioni del si é troppo lungo da spiegate. Ma anche se so che il referendum non ci metterà al riparo da una politica a danno dell’ambiente é un piccolo passo avanti. Necessario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: