Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Investe una ragazza, la crede morta e si butta sotto il treno. Mi chiedo però…

Leggendo la dinamica drammatica di un incidente evitabile, quello che dovrebbe far riflettere è il fatto che il conducente in stato d’ebrezza in passato era già stato denunciato proprio per guida in stato d’ebbrezza e che aveva trascorso la serata con gli amiciche hanno confermato come avessero bevuto un pò troppo.

Accantoniamo il fatto che si trattava di 28enne laureto in economia e quindi non un 18enne neopatentato, ma resta il fatto che pur recidivo e pur circondato da amici, non vi sia stato uno che abbia pensato che non era il caso di guidare o, meglio ancora, che almeno uno non bevesse,  ed infatti:

Un testimone dell’incidente ha raccontato: «L’auto ha superato a destra un’altra macchina, andava molto veloce, e a quel punto ha investito la donna».

E’ necessario eccedere nel consumo di alcolici per potersi divertire con gli amici?

Guarda il video e fatti un ragionamento che una volta che hai perso la vita, che sia sulle strisce oppure sotto ad un treno, non si torna più indietro,
E magari prova a pensare anche a questo: Un poliziotto suona il campanello la mattina presto ed a tua mamma crolla il mondo addosso…

 

Una ragazza sta attraversando la strada in piazzale Baiamonti, vicino al cimitero Monumentale di Milano.

È sulle strisce pedonali, gira la testa e si accorge soltanto di una luce abbagliante che si avvicina: una macchina la travolge; la ragazza finisce sul cofano, poi contro il parabrezza, che si frantuma; il suo corpo viene sbalzato 15 metri in avanti.

L’investitore scappa. Gli investigatori della Polizia locale iniziano subito, la notte stessa, le indagini sul «pirata della strada».

Meno di 10 ore dopo, al mattino, ricevono però una telefonata dai carabinieri di Arcore: un ragazzo, 28 anni, si è suicidato buttandosi sotto un treno all’altezza di Usmate-Velate, il suo paese, appena fuori Milano….

lettura integrale qui: Milano: investe una ragazza, la crede morta e si butta sotto il treno – Corriere.it

Un commento su “Investe una ragazza, la crede morta e si butta sotto il treno. Mi chiedo però…

  1. IlPrincipeBrutto
    13 maggio 2016

    pieta’ l’e’ morta: ON
    .
    Non mi dispiace. Non arrivo a dire che sono contento, ma non posso dispiacermi che un pericolo del genere si sia tolto di mezzo. Una seconda chance si puo’ dare a quasi tutti, ma dopo quella basta.
    .
    >> la sera del 24 aprile l’aveva passata con amici: sono stati loro ad ammettere che «sì, avevamo bevuto un po’ troppo».
    .
    E immagino che questi ‘amici’ siano tornati tutti a casa a piedi o in taxi, giusto?
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe
    .
    pieta’ l’e’ morta: OFF

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: