Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Farmaci di fascia C: perché pagarli di più?

farmaciaForse non tutti sanno che dal 2012 le farmacie possono fare sconti sui farmaci di fascia C con ricetta medica, ovvero quelli a totale carico del cittadino e non rimborsati dal Sistema Sanitario Nazionale.

Ma non li fanno. Quasi mai.

È quanto emerge dalla nostra inchiesta in 100 farmacie visitate attraversando tutta Italia (Milano, Torino, Bologna, Roma, Napoli, Palermo, Bari, Firenze, Genova e Padova) per acquistare due farmaci molto venduti, Gentalyn Beta (pomata antibiotica e cortisonica) e Yasmin (pillola anticoncezionale).

Solo una farmacia su 100 ci ha fatto lo sconto (dell’8% sulla confezione).

Le altre 99 hanno applicato il prezzo stabilito dalla casa farmaceutica in tutta Italia, quello che si trova stampato sulla confezione. Non un centesimo in meno.

Uno dei servizi che le farmacie dovrebbero offrire al cittadino, per legge, è informarlo sulla possibilità di sostituire il farmaco di marca con uno equivalente, cioè con lo stesso principio attivo, ma meno caro (vale per i farmaci di fascia A e C): in media, si risparmia il 30%.

Un obbligo ignorato dal 68% delle farmacie che abbiamo visitato nella nostra inchiesta, che si sono guardate bene dal proporlo. Solo il 32% lo ha suggerito, ma lo abbiamo chiesto esplicitamente.

Anche se per la pillola Yasmin, ben il 16% dei farmacisti ci ha detto che il generico non c’è o che è sconsigliato.

Non è così.

Basta dare un’occhiata alla nostra banca dati farmaci per rendersi conto che Yasmin costa 16,20 euro contro i 9,50 euro del generico meno caro.

Ma questo è solo un esempio….

continua la lettura qui: Farmaci di fascia C: perché pagarli di più?

leggi anche: Leggi, pensaci su e valuta se firmare la petizione per i farmaci Fascia C

pop_up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: