Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

1250 modelli di telecamere di sicurezza vulnerabili da remoto

Un bel paradosso quello spiegato da Attivissimo, che peraltro va a braccetto con la scarsa percezione di sicurezza informatica di cui si parla spesso.

©2017 by Paolo Attivissimo (http://disinformatico.info). Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

È sempre più diffusa l’abitudine di installare sistemi di sorveglianza basati su telecamere IP connesse a Internet: costano poco, si installano facilmente e permettono il comando remoto.

Il guaio è che molte permettono il comando remoto a chiunque.

Ne ho già parlato in passato, ma è arrivata la segnalazione di una nuova infornata di telecamere IP vulnerabili: ben 1250 modelli, fabbricati da un’azienda cinese non specificata e messi in vendita con vari marchi.

Usare questo genere di telecamere significa facilitare il lavoro ai ladri, che possono tenere d’occhio il loro bersaglio per conoscerlo prima dell’intrusione e poi cancellare le registrazioni video….

continua la lettura qui: 1250 modelli di telecamere di sicurezza vulnerabili da remoto | Il Disinformatico

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: