Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

I ciclisti che muoiono e quelli che aggrediscono chi rispetta il Codice

“Minchia ma lo capite che siamo la parte più debole in strada! In gioco c’è la vita!!”.

Vincenzo Nibali, campione di ciclismo, 17 maggio 2017, tweet dopo l’incidente in bici che ha ridotto in gravi condizioni il campione di motociclismo Nicky Hayden

“Giunti ad un incrocio un nutrito gruppo di ciclisti non rispetta lo stop, costringendomi ad una frenata che impegna non poco la ciclistica del mezzo. Immediato un sonoro e prolungato colpo di clacson.

Cosa fa il gruppo? Circonda la moto proferendo frasi indicibili all’indirizzo mio e della compagna. Confesso di avere avuto paura”.

Emanuele Grazzini, 17 maggio 2017, racconta la sua brutta esperienza da motociclista “contro” un gruppo (o branco?) di ciclisti.

Le due frasi che vi ho riportato all’inizio di questo post ci dicono che gli sconsiderati ci sono su entrambi i fronti (e ci vanno aggiunti ciclisti urbani apparentemente innocui che pedalano sui marciapiedi a ritmo da vialone anche quando ci sono pedoni e/o manca visibilità).

Inutile ora chiedersi se siano diventati violenti anche i ciclisti a furia di vedere falciati altri ciclisti o se, magari, tutto questo sia solo la naturale estensione alla strada della crescente intolleranza che vediamo sui social.

Quello che è certo è che su strada in Italia tutte le tensioni si esasperano, perché dove la maggior parte degli italiani abita e circola non c’è abbastanza spazio per tutti.

Fonte & lettura integrale: Strade sicure | I ciclisti che muoiono e quelli che aggrediscono chi rispetta il Codice

Annunci

Un commento su “I ciclisti che muoiono e quelli che aggrediscono chi rispetta il Codice

  1. chiara
    22 maggio 2017

    E’ notizia di oggi che una telecamera ha ripreso tutto, Hayden non si è fermato allo stop. Un perito valuterà la velocità dell’auto, ma la responsabilità del ciclista è chiarissima, anche se pare che il segnale di stop sia nascosto da una semicurva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: