Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Esci dal cancello e vedi due ragazzi accucciati vicino alla tua auto e…

Succede a Milano, alle 16.30 di un sabato, nella zona tra Viale Monza e Via Padova.

Tempi moderni ovvero adolescenti italiani annoiati, probabilmente, ma anche imbecilli.

E con la scarsa (se non mancante) punibilita’ dei minorenni come potranno mai imparare che ogni cosa che fai ha delle conseguenze?

Sabato pomeriggio mi ha chiamato un amico, decisamente arrabbiato, ma anche sconfortato, perche’ non si capacita della piega che ha preso il mondo.

Mentre usciva dal cancello ha visto due ragazzi accucciati vicino alla sua auto. Ha lanciato un’imprecazione e gli ha urlato contro e quelli sono scappati.

Il dubbio: inseguirli, con i rischi del caso, oppure verificare la macchina?

Buona la seconda e meno male, perche’ i due imbecilli avevano infilato dei giornali nel cerchione e gli avevano dato fuoco.

L’amico ha quindi scalciato i giornali salvando la situazione appena in tempo, con la fiammata dei giornali, alta oltre un metro, che si è sfogata sul marciapiede ed ha chiamato la polizia che, va da se’, nonostante siano arrivati in fretta e ripartiti sgommando, non li ha presi e se anche ce l’avessero fatta il solito gip li avrebbe messi fuori dopo 2 ore ed affidati ai genitori.

Pero’ …. se l’auto si fosse incendiata? Se il fuoco si fosse propagato a quella accanto?

Se fosse esploso il serbatoio quanti danni materiali e fisici avrebbero potuto esserci?

E persone che già fanno fatica a tirare avanti si sarebbero trovati pure senza auto, qualcuno magari sta ancora pagando le rate oppure la usa per andare al lavoro oppure … le ipotesi sono molteplici, ma puoi cercare di incendiare un’auto perche’ ti annoi?

Annunci

Un commento su “Esci dal cancello e vedi due ragazzi accucciati vicino alla tua auto e…

  1. Poppea
    17 luglio 2017

    ieri civitavecchia è bruciata per metà per questi scherzetti, non si sa’ se e quanti cani del canile siano morti, oltre a vari animali da cortile, stamattina sono rimasta fino all’una nel capannone dove erano alloggiati i cani superstiti, meno male che oltre a me si è mossa la popolazione che ha portato cibo acqua e coperte, se avessi avuto davanti chi ha innescato il fuoco ti giuro che lo avrei aperto in due come una cozza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: