Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Sempre piacevole fermarsi a 10 centimetri da un ciclista…

Scatta il verde, sono il primo della fila ed aspetto 1 secondo per vedere che cosa farà un ciclista che procede lentamente sul marciapiede, temendo che possa saltare in strada senza guardare, ma in realtà si ferma.

Bene, accelero se non fosse che una signora in bici che arriva da destra passa tranquillamente con il rosso, senza vedere nè il semaforo nè l’auto che è già lì.

Fortuna vuole che la ri-partenza è stata lenta, in EV, per cui freno e mi fermo, ma in ogni caso a 10 centimetri dalla bicicletta.

La signora di colpo si accorge della situazione e nella fretta di fermarsi a momenti cade lo stesso, poi mi guarda con la faccia stupita.

Il finestrino è abbassato ed accompagno il gesto che indica il semaforo con un echeca@#@# … abbozza una scusa. E’ andata bene e mi è anche andata bene che quello dietro di me non fose attaccato al paraurti.

Però non si può andare su strada con la testa nelle nuvole. E’ pericoloso per voi ciclisti ed è stressante per noi automobilisti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: