Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Di notte sognavo la pace

1941. Carry Ulreich vive a Rotterdam e conduce una vita come quella di tante altre ragazzine, godendo dei piccoli lussi e delle libertà comuni a tante famiglie dell’epoca.

Ma la libertà di Carry è destinata lentamente a svanire a seguito dei divieti imposti dai nazisti durante l’occupazione: la requisizione delle biciclette e delle radio, la riduzione degli orari in cui gli ebrei possono uscire di casa, l’obbligo di indossare la stella di David, il divieto di esercitare molte professioni (tra cui quella del padre di Carry, sarto), l’imposizione agli studenti ebrei di frequentare scuole solo ebraiche.

Esauriti gli espedienti per evitare la deportazione, agli Ulreich viene offerta un’inaspettata ancora di salvezza: gli Zijlmans, una famiglia cattolica di Rotterdam, invitano Carry e i suoi familiari a nascondersi nella loro casa, correndo un rischio altissimo.

E così inizia la loro vita nell’ombra, costantemente avvolti dalla minaccia che li attende al di fuori delle mura di casa Zijlmans.

Carry ci restituisce con questo suo diario una visione critica e attenta ai dettagli, a volte quasi attraverso un’ottica spensierata, dei disagi e dei timori che la sua famiglia ha dovuto affrontare e delle complicazioni, per lei non meno difficili da accettare, legate alla convivenza forzata e alla totale dipendenza da una famiglia cattolica che non capisce le loro usanze e i loro costumi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 marzo 2018 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: