Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Nexive garantisce la consegna, ma la privacy?

Ieri sono andato a pranzo a casa dei miei e sul gradino esterno davanti al portone che vedo?

Un mucchio di buste di corrispondenza con il marchio Nexive appoggiate lì, a portata di mano del primo che passa.

Sulla busta il logo e la dicitura “Formula certa” che testimonia la garanzia di consegna, ma per la tutela dei tuoi dati forse devi pagare un sovrapprezzo.

Vien da chiedersi se fosse troppo faticoso per l’incaricato della consegna suonare al citofono ed una volta aperto il portone fare 2 passi ed appoggiare le buste sulla cassetta delle lettere; neanche pretendo che le metti dentro le fessure, come facevano i postini di una volta, però almeno mettile al sicuro.

Ed invece no.

E quindi campo libero per tutti: dal semplice vandalo che le getta via tanto per divertirsi ed ammazzare il tempo, al curiosone che vuol vedere il saldo del tuo conto corrente sino a quello che aprendo le bollette trova tutti i dati personali (più il Pod) e volendo può crearti dei fastidi…

Non c’è più nessuno che lavora con un minimo di giudizio?

Gdpr: passata la frenesia dei primi giorni, si rientra nel pressappochismo

Il GDPR esiste, ma non faccio il difficile, tranne che con i furbetti…

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: