Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Un gentiluomo a Mosca

1922, Mosca. Un tribunale bolscevico processa Alexander Rostov con l’accusa di essere un aristocratico irriverente e rivoltoso, e lo condanna agli arresti domiciliari. Non si cada nell’errore, tuttavia, di pensare a una casetta misera e fredda. Il conte Rostov sconterà la sua pena nel Metropol, un Grand Hotel lussuoso al pari del Ritz di Parigi e del Plaza di New York.

Inaugurato nel 1905, di fronte al Cremlino, il Metropol è uscito indenne dalla grande stagione delle rivoluzioni e delle guerre mondiali e, dopo essere stato requisito dai bolscevichi nel 1917, è stato riaperto nel 1922, per richiamare la flotta di diplomatici stranieri che transitava da Mosca.

A Rostov, però, non intessa che il Metropol sia stato il primo albergo di Russia ad avere acqua calda e telefoni in camera, oltre che un ristorante che serve piatti di cucina internazionale e un vero american bar.

Quella reclusione per lui, un uomo indomabile sia nell’erudizione che nel carattere, che invece di lavorare ha viaggiato in lungo e in largo, conoscendo donne affascinanti e godendo di esperienze ai più inarrivabili, è alla stregua di una gabbia per un leone.

Specie se proprio in quel momento la Russia si sta preparando ad attraversare una delle fasi più tumultuose ed eccitanti della sua storia.

Quando Rostov, tuttavia, sta per rassegnarsi alla noia, capisce che tra i corridoi di quell’albergo c’è quanto di più interessante si possa trovare: rivoluzionari, intellettuali frustrati, stelle del cinema.

E Nina, una bella ragazza sincera e curiosa, che lo cambierà per sempre.Una storia magica, ricca di colpi di scena e di misteri che ha il rarissimo pregio di farci comprendere la storia di una nazione e l’identità di un popolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 settembre 2018 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: