Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Storia di una lumaca che scoprì l’importanza delle lentezza

“Ti posso accompagnare?” Sussurrò la lumaca. “Dimmi prima cosa cerchi” rispose la tartaruga, e la lumaca le spiegò che voleva conoscere i motivi della propria lentezza e anche avere un nome, perché l’acqua che cade dal cielo si chiama pioggia, i frutti dei rovi si chiamano more e la delizia che cola dai Favi si chiama miele.

E poi le spiegò che la sua domanda e il suo desiderio irritavano le altre lumache, al punto che avevano minacciato di cacciarla dal prato, e che lei aveva preso la decisione di andarsene e di non fare ritorno finché non avesse avuto una risposta e un nome.

La tartaruga cercò con più calma del solito le parole per replicare e le raccontò che durante la sua permanenza presso gli umani aveva imparato molte cose.

Per esempio che quando un umano faceva domande scomode, del tipo: “è necessario andare così in fretta?”  Oppure “abbiamo davvero bisogno di tutte queste cose per essere felici?” Lo chiamavano Ribelle.

“Ribelle, mi piace questo nome!” Sussurrò la lumaca.

Testi & foto di Lorena Antonioni

Una lettura semplice, leggera ma profonda al tempo stesso. L’ho letto in spiaggia, un’ora briosa, né il caldo né il vento mi hanno distratto. E quando l’ho finito mi sono ritrovata con un sorriso sulle labbra.

Una lettura per adulti che vogliono tornare bambini, curiosi e con i piedi per terra, e per i bimbi avidi di risposte e desiderosi di conoscere i segreti del mondo.

Nota di Paoblog: Una recensione che per forza di cose dedico all’Amica Muna di Vivere con lentezza.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 settembre 2018 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: