Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Stabat Mater

 

Testi & foto di Mikychica.lettrice 

Un fagotto piangente posato sulla soglia, il figlio di un atto impuro, di un abuso, del denaro prostituito, della poverta’ che non puo’ sfamare.

Una neonata che sarà protetta ed educata nell’Ospitale; le suore raccolgono il corpicino e le danno un nome, una data di nascita, archiviano quel segno di riconoscimento che certe madri lasciano sulla figlia, forse un giorno per tornare.

Una bambina nuova, una tra le tante, un nessuno come un altro, un’ennesima riga di annotazione nei registri.

Le piccole dell’orfanatrofio crescono senza genitori e senza dolore, finchè non sanno.

“Signora Madre” scrive Cecilia in lettere accorate al Nulla, ormai consapevole di essere nata altrove, grave su di lei in ogni istante il senso di abbandono, di solitudine e angoscia .

Signora Madre, pensa con rammarico in ogni momento che trascorre rinchiusa tra i muri di musica e di canto, nello strazio del suo violino che imita le rondini che non ha mai potuto inseguire, nella nota che infrange sulla scogliera le onde mai Intenso e struggente.

Stabat Mater e’ un omaggio alle giovani orfane dell’Ospedale della Pietà di Venezia, dove nei primi anni del 1700 don Antonio Vivaldi insegno’ musica alle voci angeliche e alle sottili e leggere dita delle ospiti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 ottobre 2018 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: