Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Gli effetti secondari dei sogni

Testi & foto di Mikychica.lettrice 

G come #glieffettisecondarideisogni di #delphinedevigan per #alfalibro ecco il primo libro letto di questa autrice francese , e credo proprio che recupererò altri.

Sono rimasta ipnotizzata dalla sua scrittura scorrevole ma emotivamente coinvolgente.

Lou, tredicenne solitaria, con un Q.I. superiore alla media, per un compito in classe decide di parlare della solitudine, quella che accompagna i i vagabondi per strada. Conosce No una ragazza sola al mondo, che decide di aiutare, regalandole una vita “normale”.

Le due ragazzine si aggrappano tra loro, come naufraghi in una tempesta, mordendosi e graffiandosi a vicenda, ma soprattutto avvicinandosi, accettandosi e riempiendo l’una il vuoto dell’altra.

“Gli effetti secondari dei sogni” è una storia di violenza, solitudine d’amore e abbandoni.

E’ la dimostrazione tangibile che non si può salvare a tutti i costi chi non vuole essere salvato.

E che per amare qualcuno fino in fondo bisogna accettarlo per come si è, con luci e ombre, con direzioni che lo posso portare lontano da noi, con scelte che non comprendiamo fino in fondo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 dicembre 2018 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: