Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Alfredo

Testi & foto di Mikychica.lettrice

Questo libro è l’equivalente de “Il rumore dei tuoi passi”, la stessa storia, ma raccontata con gli occhi di Alfredo.

Quello che ancora mi ha colpita è che si parla della storia di due giovani, la forza di lei, Beatrice, soprattutto il vedergliela dentro fin da bambina e capire, con gli occhi di lui, fino a dove riesce a spingersi, per un qualcosa che è più che amore.

Un amore incondizionato, fatto di dolore, di un passato che fa male, di sofferenza per un futuro che non c’è.

Ho concluso la lettura del libro e avrei voluto che continuasse, che cambiasse qualcosa, sebbene conoscessi la fine.

Ma stai lì, a leggere le frasi scritte dalla D’Urbano e speri che cambi qualcosa, che il destino di Alfredo possa essere diverso, che si possa salvare. Esattamente come lo spera Beatrice.

Leggi, e ti immedesimi in Alfredo, nel suo dolore. Lo si impara a conoscere e ti ci affezioni a questi ragazzi.

Buona lettura…

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 luglio 2019 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: