Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Agatha Raisin e l’amore infernale

di M.C. Beaton

Astoria – Pagg.  – € 16,00

Trama: E così Agatha è riuscita a sposare James. Chi l’avrebbe mai detto! Un matrimonio felice?

Proprio no. Le diversità tra i due – notate da tutti tranne che dagli sposi – emergono quasi subito e a soffrirne di più sembra essere Agatha, cui non pare vero aver patito così tanto per ottenere in cambio una relazione davvero poco soddisfacente.

Tuttavia, i litigi provocati dall’attitudine donnaiola di James e dalla totale insipienza casalinga di Agatha da lì a poco perdono di importanza: viene infatti trovata morta Melissa Sheppard, l’ultima fiamma di James prima (solo prima?) delle nozze.

Ma James è sparito e i sospetti cadono su di lui. Quale migliore occasione per Agatha di investigare, visto che si tratta di scagionare (e trovare) suo marito?

Letto da: Paolo

Opinione personale: Questo è l’11° libro che ho letto di questa serie; si capirà che mi piace, con i suoi pregi e difetti. Nello specifico mi vien da dire che spero vivamente che James muoia o sparisca per sempre, perchè non lo reggo più.

Agatha è piena di difetti irritanti, ma alla fine ti strappa sempre delle risate e tutto sommato non è realmente cattiva ed alla fine capisce quando sbaglia, anche se spesso è incapace di rimediare, mentre James è veramente una persona irritante che si mette sul piedistallo e poi è di una scorrettezza senza fine nei confronti di Agatha.

Sir Charles merita una menzione speciale che nella sua leggerezza che sembra sconfinare nella superficialità, alla fine è fra gli amici più fedeli di Agatha, unitamente a Bill Wong ed alla Signora Bloxby.

Anche in questo caso nella mia classifica personale gli assegno un Buono perchè è una lettura che mi diverte.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 settembre 2019 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: