Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Tombe di poeti e pensatori

Testi & Foto di Loredana_sq18

“La maggior parte dei morti tace.
Per i poeti non è cosi.
I poeti continuano a parlare”.

(“TUMBAS”, Cees Nooteboom ed.Iperborea)

Chi giace nella tomba di un poeta?
Nessuno, come in nessun’altra tomba.

Eppure, se hai camminato sopra milioni di passi altrui, in labirinti di vialetti ghiaiosi e di pensieri, se almeno una volta nella vita ti sei recato sulla tomba di un poeta o di uno scrittore amato…questo libro ti piacerà tantissimo.

Non uno Spoon River, per intenderci.

Ma un libro sulla letteratura, un’ascesa nell’estasi. Tenuto per mano da Nooteboom come Dante da Virgilio, scopri che l’umana dipartita può essere anche poesia, che sopravvive oltre l’inaccessibile e l’ignoto.

Una lettura commovente in misurato equilibrio tra eternità e destino.

Un libro di viaggi, pellegrinaggi, incontri.

Di ogni tomba l’autore ti regala un paio di versi, un aneddoto, un’occasione di riflessione, di ricordo.

Una celebrazione, quasi divertissement, un viaggio nel cuore alla ricerca di affetti letterari e nell’anima alla scoperta di un senso.

Un dialogo segreto e senza risposte con qualcuno che esiste solo nella tua memoria o al massimo su uno scaffale della tua libreria.

Grazie 🙏 Cees Nooteboom per il tuo omaggio a questi morti e alle loro tombe.

E nella mano un mucchietto di sassolini freddi:
un piccolo tesoro di indirizzi che si scompongono e ricompongono a fondere il tuo e i nostri viaggi interiori.

( ‘a livella…)

🖤👑

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 novembre 2019 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: