Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il club degli incorreggibili ottimisti

Testi & Foto di Loredana_sq18

Il sorriso sornione di un amico dall’intelletto sopraffino e dalla vastissima cultura mi incuriosì riguardo questo romanzo.

Ed ora sono io che sorrido appagata da un libro bellissimo ché è stato davvero una grande sorpresa.

Un libro che parla di libri, di fotografia e ideologia, di filosofia e rock and roll 🎶🎵, del boom economico e della Parigi intellettuale degli anni 60.

Un libro sull’amicizia, l’amore, il dolore, la perdita, l’esilio, la memoria.

La grande guerra, le rivoluzioni senza vincitori, le utopie cullate nei sogni, gli ideali infranti nel quotidiano.

Delicato e vero, commovente e spiritoso, intimo ed universale.

Ti emozionerai giocando a scacchi con Sartre al “Balto” (il Club) o a calcio balilla con Michel, il protagonista.

Ti divertirai ascoltando Leonid raccontare vecchie barzellette su Stalin e il comunismo.

Ti commuoverai immerso in storie di solitudini, di un passato che non è il tuo ma che è rimasto nella memoria collettiva.

Perché (…) “soltanto la memoria è viva, il resto è polvere e vento”.

👑 PRIX GONCOURT DES LYCÉENS 2009

(😉 vivamente consigliato un tour a Parigi🗼prima o dopo la lettura)

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 gennaio 2020 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: