Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Trenitalia, viaggiate coccolati…

Ricevo dall’amica Lory e pubblico:

Ah, no..“viaggiate coccolati” era lo slogan di Costa Crociere???

Volevo solo raccontarti la mia disavventura di ieri..tranquilla domenica di  inizio luglio tra le stazioni della riviera adriatica..giusto per farci  ricordare meglio il weekend della “notte rosa”..

Ho fatto un weekend, improvvisato, a Cesenatico col mio pupetto e, come lo  scorso giugno, ho optato per il viaggio in treno, per una questione di possibili (probabili) file in autostrada e di stanchezza della sottoscritta a  guidare per 3 ore (come minimo)..non proprio quello che intendo x rilassarmi.. almeno in treno se la si passa un po’ e ci si stanca meno……….pensavo..

Ieri ho preso il treno delle 15.13 a Gatteo a Mare e, fino a Rimini, dove ho  cambiato per prendere coincidenza per Modena, nessun problema..sorvolando sulla  situazione generale del treno stesso..ma andava bene..tutto come previsto..

A Rimini siamo saliti e…rimasti tra 2 vagoni, io ed il pupo di 9 anni..lui  si è fatto quasi 2 ore seduto sulla valigia.con un caldo che si soffocava ed una  simpatica cagnona nera taglia grande (per fortuna era buona…ed ha funzionato da  deterrente fino a Forlì per chi voleva salire proprio da quella porta) che gli  dormiva accanto..io in piedi a cavallo dello zaino..
Ma fino qui….

Se non fosse che, a qualche km dalla stazione di Bologna, dove ci sarebbe  stata una bella sfoltita, una puzza di bruciato da non respirare…treno fermo per minuti interminabili e, dopo qualche minuto qualcuno che spingeva per aprire le porte con leva di sicurezza perchè “sennò arrivava il fuoco fin lì”… Ti immagini lo stato d’animo???

Dopo poco quasi tutti i passeggeri erano accanto al treno, in riva ad un fosso, vicino a San Vitale, ci hanno detto..ma non arrivavano info da  capotreno…”motrice va a fuoco”…”motrice rotta”… “bisogna raggiungere  strada a piedi (in mezzo a un fosso, davanti a case popolari con una
gentile signora col velo che non capiva una parola di quello che chiedevamo… binario dall’altra parte e…nessuna strada all’orizzonte…????)..ho chiamato  trenitalia (per fortuna avevo ancora numero memorizzato sul cell) e “loro non hanno contatti con il personale dei treni” e, alla mia domanda di vedere di  mettersi in contatto con qualcuno che potesse informarci e aver lasciato mio  cell, neanche da questo canale si sapeva nulla..

Poco dopo vigili del fuoco..

Ci hanno fatti risalire e siamo arrivati a Bologna con quasi 1h di ritardo… beh…accettabile…(…considerando il tipo di viaggio fatto…), ma  ancora non era finita: il treno è rimasto fermo a Bologna ancora circa 45 minuti  e…non si riusciva a sapere niente…

Ecco la mia condivisione odierna..semplicemente per dire…che schifo!!!

Si  deve fare una colletta per far dare qualche info in più all’altoparlante???

E poi la beffa: http://ilrestodelcarlino.ilsole24ore.com/bologna/2009/07/06/201667-fumo_carrello_vagone.shtml

eravamo tutti psicotici…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: