Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Mezzogiorno di… fuoco a Roma

logo francesco

St’usanza che pareva bella e morta
è tornata de moda ‘n’artra vorta.
Mo’ mezzogiorno a tutte le perzone
j’ariviè segnalato dar cannone.
Quanno lo sento penzo co’ la mente
na prejera che viene su dar core
e mormoro: Signore!
Fa ch’er cannone serva solamente
pe’ dì all’umanità
che sta arrivanno l’ora de magnà.

Parlando della tradizione con cui il mezzogiorno viene annunciato a Roma da un colpo di cannone sparato dalla terrazza del Gianicolo, ci piace introdurre il discorso con la dolcissima e benaugurante poesia del grande attore e poeta romanesco Francesco “Checco” Durante (Roma, 19 novembre 1893 – Roma, 5 gennaio 1976) la cui traduzione in italiano suona pressapoco così:

«Questa usanza che sembrava bella e morta / è tornata di moda un’altra volta. / Adesso mezzogiorno a tutte le persone / riviene loro segnalato dal cannone. / Quando lo sento penso con la mente / una preghiera che viene su dal cuore / e mormoro: Signore! / Fai che il cannone serva solamente / per dire all’umanità / che sta arrivando l’ora di mangià».

La tradizione risale all’epoca di Pio IX, esattamente al 1° dicembre 1847, quando fu istituito il colpo di cannone tirato da Castel S. Angelo per “ovviare al disordine che può non di rado arrecare il diverso andamento di tanti orologi in questa Capitale”, come risulta dal Diario Romano del 30 novembre 1847. Evidentemente già all¹epoca il carattere apatico, deliziosamente cialtrone e lascivo di noi Romani causava ritardi e confusione a livello lavorativo!

Lo sparo dava l’inizio al suono delle campane delle chiese romane. Dal 1° agosto 1903 il cannone sparò da Monte Mario ­ ovvero dal luogo preciso dove oggi è l’Hotel CavalieriHilton ­ e dal 24 gennaio 1904 fu definitivamente spostato al Gianicolo, la terrazza panoramica che sovrasta Trastevere e Borgo Pio da cui si gode una delle più complete e incantevoli viste sulla Città Eterna e lo sguardo, nei giorni limpidi, arriva fino ai Castelli Romani oltre il nitido profilo della Basilica di San Giovanni in Laterano a Sud-Est.

Oggi l’esattezza del mezzogiorno è determinata da un sistema di collegamenti telefonici e ottici tra il Campidoglio e il Gianicolo. Il cannone attualmente in servizio al Gianicolo (nella foto nel momento dello sparo) è un obice a fusto mobile della prima guerra mondiale: il “botto”, ottenuto mediante un cartoccio a salve, si ode nitidamente in molte zone della Capitale, soprattutto nel centro storico, nonostante i rumori del traffico. Nelle giornate di festa e di bel tempo, assistere allo sparo dal balcone del Gianicolo è un appuntamento per tanti romani e una curiosità che lascia incantati i turisti.

Gianicolo OK

Parlando di “botti”, non si può, dopo aver assistito allo sparo del cannone del Gianicolo e aver indugiato nei sottostanti vicoletti di Trastevere, non pranzare o cenare al delizioso ristorantino “Il boom (Cucina e Vini da Roma in giù)”.

Un piccolo locale ispirato in tutto agli Anni Sessanta (grandi foto alle  pareti, libri, giornali, oggetti e arredamenti dell’epoca, un juke boxoriginale del 1959 con duecento 45 giri d’epoca; perfino la carta dei vini è contenuta all’interno di copertine di dischi degli Anni Sessanta).

Ristorante il boom

La cucina, rispettando il motto “Cucina e Vini da Roma in giù”, è semplice ma innovativa, mai comune o uguale a sé stessa; e basata su ingredienti tradizionali mediterranei come lo sono anche i vini, non comunissimi, in carta; servizio spontaneamente amichevole e informale, prezzi contenuti e accessibili. Qui si ha la possibilità di trascorrere una piacevole serata di chiacchiere con amici mangiando cose buone, in un’atmosfera calda e particolare. Situato in pieno Trastevere, ma non è un ristorante turistico, in una stradina poco trafficata.

IL BOOM è aperto tutte le sere dalle ore 19, 30 fino a notte inoltrata. La cucina chiude alle ore 00,30. A pranzo è aperto solo su prenotazione.
Tel/Fax:  06.58.97.196  ­ Cell.: 338.87.53.035

4 commenti su “Mezzogiorno di… fuoco a Roma

  1. Iscritto all'Albo IPASVI
    2 settembre 2014

    L’ha ribloggato su Il mio bloge ha commentato:
    La storia si ripete, sempre.!

  2. Pingback: Mezzogiorno di… fuoco a Roma | Il mio blog

  3. Locali Roma
    24 novembre 2009

    che ricordi meravigliosi

  4. Pingback: Mezzogiorno di… fuoco a Roma « Paoblog's Weblog | Ristoranti Roma

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 ottobre 2009 da in Alimentazione, Cucina & Ristoranti, Turismo con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: